Radio Nettuno

WTA FINALS la Kerber e la Cibulkova sono le prime due semifinaliste

27 Ottobre 2016
WTA FINALS la Kerber e la Cibulkova sono le prime due semifinaliste

Cibulkova – Halep 6-3, 7-6 (7-5)

La tennista Slovacca Dominika Cibulkova  riesce a vincere in due set contro Simona Halep con il punteggio di 6-3 7-6 ed accede alle semifinali, grazie anche alla vittoria di Angelique Kerber contro Madison Keys.

Si capisce subito che la Halep ha qualche problema fisico, vista la fasciatura alla fascia sinistra che le impedisce di spingere molto i colpi, sopratutto con il rovescio, nel primo set è decisivo il  break, ottenuto nel secondo game della partita da parte della slovacca, la  Cibulkova ha poi tenuto senza grossi problemi il suo servizio vincendo il primo set per 6-3.

La tennista slovacca era obbligata a vincere in due set e dopo aver vinto il primo, nel secondo set, la partita e’ molto divertente con le 2 tenniste che si strappano il servizio per 3 volte, con le due giocatrici che danno tutto con grandissime giocate e anche clamorosi errori e si arriva quindi al Tie – Break, che inizia con un gran  chop in recupero della rumena, con la Cibulkova che reagisce e sfrutta gli errori della Halep da fondo campo e si porta sul  3-1, ma spreca il vantaggio con il punteggio che va sul 5-4 Halep, grande accelerazione col rovescio incrociato della Cibulkova con punteggio sul 5-5, grazie ad un gran dritto ed una clamorosa accelerazione di rovescio portano al successo la Slovacca Cibulkova n. 8 del mondo, in un’ora e 48 minuti, raggiungendo una fantastica semifinale al master femminile.

Kerber – Keys 6-3, 6-3

Partita senza storia con la locomotiva di Brema Angelique  Kerber che non si ferma mai e che sposta benissimo la Keys sbagliando pochissimo troppo concentrata la Kerber per la Keys che entra in campo con pochissima voglia di soffrire.

Quindi le due semifinaliste del gruppo rosso sono la Kerber e la Cibulkova che aspettano la chiusura del gruppo bianco, con Kuznetsova – Muguruza e Radwanska – Pliskova

Ti piace questo articolo? Condividilo!