Radio Nettuno

Tennis internazionali di Roma 2017, grande Fabio Fognini batte il n. 1 del mondo Andy Murray e fa sognare l’Italia

17 Maggio 2017
Tennis internazionali di Roma 2017, grande Fabio Fognini batte il n. 1 del mondo Andy Murray e fa sognare l’Italia

Fabio Fognini, a 10 anni di distanza dal successo di Filippo Volandri su Roger Federer, batte il n.1 del mondo Andy Murray 6-2 6-4, giocando un grande tennis, vero non sara’ un Murray al massimo delle sue condizioni ma è’ sicuramente sempre un’a versario molto difficile da battere  e Fabio ha dimostrato che quando riesce a rimanere concentrato può giocarsela contro tutti.

Fognini agli ottavi di finale affrontera’ il vincente della sfida tra il serbo Viktor Troicki ed il tedesco Alexander Zverev (testa di serie n.16), sicuramente chiunque vinca questa sfida sarà un’avversario veramente complicato da affrontare.

Fabio Fognini – Andy Murray 6-2, 6-4

Nel primo set  si assiste ad una vera e propria lezione di tennis da parte di Fognini, più rapido negli spostamenti, più convincente con i colpi da fondo, si apre la partita subito con palla corta e dritto devastante oltre i 130 km/h che valgono il primo break in apertura, giusto per far capire a Murray che oggi sarà una partita di sofferenza per lui, in un attimo si arriva sul 4-0 per Fognini che macina gioca con tantissimi vincenti, set vinto per 6-2 in 39′ con 15 vincenti, 5 errori, l’81% di punti con la prima di servizio ed il 67% con la seconda

Secondo set che nella prima parte, vede sempre Murray e con Fabio Fognini carica e devastante in risposta, infatti al terzo Game arriva il break per l’azzurro, si arriva sul 5-1, con Murray che non molla e strappa il servizio a Fognini all’ottavo Game provando ad innervosire Fabio ma non è la serata in cui Fognini si deconcentra, che chiude la partita dopo 1  ora e 35 minuti, con 31 vincenti, 19 errori ed il 74% di punti con la prima in battuta ed il 58% con la seconda, come sempre detto se Fabio avesse anche la continuità di rendimento potrebbe tranquillamente stare nei primi 12 giocatori del mondo.

Gli altri risultati della giornata :

Il tennista Uruguaiano Pablo Cuevas, semifinalista a Madrid, ha confermato il suo grande stato di forma,  sconfiggendo 6-4, 7-6 il francese Adrian Mannarino in meno di due ore, mentre ha sofferto decisamente di più il giovane tedesco Alexander Zverev, prima di aver ragione 6-4, 4-6, 6-4 del sudafricano Kevin Anderson, conquistando il break decisivo nel quinto game del terzo set.

Ha rischiato qualcosa anche il belga David Goffin, che è riuscito ad avere la meglio sullo spagnolo Fernando Verdasco per 3-6, 6-3, 6-2, rimontando dopo una prima set pieno di errori gratuiti, soffre anche David Ferrer, che dopo aver perso 4-6 il primo set ha battuto agevolmente Feliciano Lopez per 6-3, 6-1 nei successivi, eliminando il connazionale Feliciano Lopez, John Isner batte Florian Mayer, con due Tie Break.

Passa il turno anche il serbo Novak Djokovic, numero 2 del mondo, che dopo aver vinto al tie-break il primo set contro il britannico Aljaz Bedene, si è aggiudicato la ripresa con un netto 6-2, convertendo anche il 75% dei punti dalla prima di servizio, dando timidi segnali di ripresa.

Nel tabellone femminile arriva la sconfitta con infortunio muscolare per Maria Sharapova contro la Lucic- Baroni quando il punteggio era 4-6, 6-3, 2-1 per Sharapova certo è stata una bruttissima giornata per lei dopo il no alla wild card chiesta al Roland Garros.

Oggi ci saranno altre partite molto interessanti nel tabellone maschile da seguire come Dominc Thiem che affronterà Pablo Cuevas, Nishikori – Ferrer, Edmund – Del Potro e i due derby spagnoli con Nadal – Almagro e quello sicuramente più equilibrato tra Carreno Busta e  Bautista Agut.

Mentre in quello femminile da seguire con interesse sono le sfide tra,

Venus Williams e l’Ucraina Tsurenko, Muguruza e la Lettone Ostapenko e Svitolina – Cornet.

 

Ti piace questo articolo? Condividilo!