Radio Nettuno

Rugby trofeo 6 nazioni, Italia – Galles 7-33

5 Febbraio 2017
Rugby trofeo 6 nazioni, Italia – Galles 7-33

Italia – Galles 7-33

Il grande Galles batte come da pronostico gli azzurri 33-7 (3 mete a una), ma l’Italia per un’ora ha fatto una gran partita, con tantissima disciplina e con una mentalità vincente di chi guarda in faccia l’avversario e non ha paura anche se ovviamente il livello delle due nazionali e’ completamento diverso, purtroppo nel secondo tempo e’ venuta fuori tutta la potenza ed il talento dei Gallesi.

LA PARTITA

Prima dell’inizio del Match c’è stato il saluto ufficiale di Mattarella, e’ la prima volta assoluta di un presidente della Repubblica al Sei Nazioni.

L’Italia parte con una difesa  molto aggressiva e mette una grandissima pressione sui portartori di palla gallesi, gli  azzurri placcano come furie e provano a ripartire usando sia il piede di Canna sia la grande capacità del pack di ripartire con azioni alla mano, funziona molto bene anche  la mischia azzurra,6 vinte su 7 nel primo tempo e le azioni prolungate dei gallesi non portano a nulla perché gli azzurri mantengono una grande disciplina tattica, esemplare il  salvataggio di Lovotti dopo un’azione di 12 fasi a due metri dalla linea di metà azzurra.

Il Galles guadagna due calci: Halfpenny sbaglia il piazzato da metà campo, poi Biggar decide di andare in touche, il Galles va in grande difficoltà e si salva due volte a tre metri dalla linea di metà riuscendo ad evitare di subire la meta, ma al termine di un’azione bellissima alla mano Parisse-Gori-Canna-Parisse-Cittadini,  al 29′ arriva la meta azzurra con un passaggio no look straordinario di Parisse che lancia Steyn, grande mischia  sulla linea di meta e Gori arriva a schiacciare con l’aiuto di Cittadini, con  Canna trasforma per il 7-0 Italia, il Galles reagisce ed accorcia le distanze grazie al calcio piazzato al 36′ di Halfpenny per il 7-3, negli ultimi 4 minuti del primo tempo e’ ancora l’Italia che va vicino alla seconda segnatura con  Parisse e McLean poi fermati a 5 metri dall’area di meta gallese.

Il Galles all’inizio del secondo tempo inizia a cercare di sfondare la difesa azzurra, che prima tiene ma con il passare dei minuti si sgretola inevitabilmente, al 6′ dal piede di Halfpenny arriva il 6-7  e al 12’un placcaggio falloso di Steyn consente ancora ad Halfpenny di segnare altri 3 punti portando  in vantaggio i Dragoni 9-7.

Italia ora in grande difficoltà sofferenza, Galles che domina il campo, fallo di Parisse al 56′ che consente ad Halfpenny di segnare altri 3 punti per il 12-7 Galles.

Il Galles insiste ed al 60′ ed arriva alla meta con Jonathan Davies con il Galles che ha una netta superiorità sulla sinistra e trasformazione di Halfpenny per 19-7, al 66′ Liam Williams segna la seconda metà dei Dragoni con la trasformazione di Halfpenny per il 26-7, ormai l’Italia ha poche energie ed è in balia del Galles che segna anche la terza metà al 77′ con North che recupera l’ovale nei suoi 22 metri e si mangia tutto il campo e segna la meta del definitivo  33-7.

Un’ottima Italia forse la migliore partita degli ultimi 3 anni che tiene testa ad un grandissimo Galles, sarà in ogni caso durissimo evitare il cucchiaio di legno, visto i risultati della prima giornata con la grande vittoria della Scozia sull’Irlanda per 27-22 e vittoria dell’Inghilterra sulla Francia per 19-16.

 

Prossimo turno sabato 11/02 ore 15,00 Italia – Irlanda e alle ore 16,50 big match tra Galles – Inghilterra e domenica 12/02 ore 16,00 Francia – Scozia.

 

Ti piace questo articolo? Condividilo!