Radio Nettuno

Pallavolo – Passo avanti per il Cus Bologna “rosa”

22 Febbraio 2017
Pallavolo – Passo avanti per il Cus Bologna “rosa”

Debutto vincente del Cus Bologna in occasione delle qualificazioni dei campionati nazionali universitari di volley femminile. La formazione dell’Alma Mater Studiorum supera il Cus Genova 3-1 (25-9; 25-7; 22-25; 25-20). La rosa del Cus Bologna è composta da Martina Focaccia (capitano, Scienze Motorie), Serena Vece (Filosofia), Erika Corsi (Scienze Motorie), Viola Gadani (Scienze Motorie), Giulia Visintini (Scienze della Comunicazione), Giulia Grasso (Scienze Motorie), Greta Pinali (Accademia Belle Arti), Nayma Galetti (Scienze Motorie), Elena Rubini (Design del Prodotto Industriale).
Soddisfatto il tecnico del Cus Bologna, Palladino, che ha così commentato il confronto. “Il nostro capitano, Focaccia, era reduce da un infortunio e per questo motivo è stata lasciata a riposo. Al centro, al suo posto, è stata utilizzata Visintini. Visintini sostituita a sua volta, nel suo ruolo naturale, da Corsi. In campo grande spazio per Rubini, Vece, Pinali e Galetti. Nei primi due set le ragazze erano scatenate, un piccolo calo nel terzo, poi ripartenza e via”.
Sintonizzato sulla stessa lunghezze d’onda Federico Panieri, il general manager cussino che guarda con attenzione al presente, ma pensa anche al futuro.
Due anni fa, con Parsifal Cau, abbiamo individuato in Palladino e Pellizzoni due tecnici sui quali costruire un percorso importante su base triennale. Sono già arrivati i primi risultati perché i maschi lo scorso anno hanno vinto il titolo e in questa stagione saranno impegnati nell’Eusa (la competizione europea per Cus). Ma vogliamo raggiungere lo stesso risultato con le ragazze. Le premesse sono buone e stiamo costruendo un gruppo che, credo, ci darà soddisfazioni per i prossimi cinque anni riportando ai vertici della pallavolo nazionale il Cus Bologna. Al posto che tradizionalmente compete all’Università di Bologna”.

Ti piace questo articolo? Condividilo!