Radio Nettuno

Mondiali di sci alpino, Gigante maschile doppietta Austriaca

17 Febbraio 2017
Mondiali di sci alpino, Gigante maschile doppietta Austriaca

Momenti di panico prima della seconda manche di slalom gigante ai mondiali  di St.Moritz , quando era in corso l’esibizione della pattuglia aerea acrobatica svizzera, un mezzo ha tranciato un cavo di una telecamera utile a fornire le riprese aeree, provocandone la caduta nei pressi delle tribune.

Immediatamente sono scattate le misure di sicurezza, con la seggiovia che è stata immediatamente bloccata, nessuno si è fatto male, perché   nell’intervallo tra le due manche i tifosi si sono spostati dalle tribune al villaggio.

L’organizzazione è comunque corsa immediatamente ai ripari, delimitando le tribune e rinviando la seconda manche di 30 minuti.

Nonostante l’attesa a causa dell’incidente, questa volta non sfugge  la medaglia d’oro per l’Austriaco Marcel Hirscher che è riuscito finalmente a conquistare il titolo iridato dello slalom gigante, dopo i due argenti nelle ultime due edizioni dei mondiali, arricchendo ulteriormente il suo palmarès in occasione dei Campionati Mondiali di sci alpino 2017.

Sulla pista Corviglia di St. Moritz, il ventisettenne austriaco ha preso il comando  già nella prima manche, per poi confermarsi nella seconda nonostante le condizioni della neve e di visibilità che andavano degradandosi, con  il tempo finale di 2’13”31, Hirscher ha preceduto di 25/100 il compagno di squadra Roland Leitinger, che in carriera non aveva mai fatto meglio del sesto posto, ma che ha saputo rimontare dalla quinta alla seconda posizione grazie al miglior tempo della seconda manche.

Completa il podio il norvegese Leif Kristian Haugen, anche lui mai fai primi tre in carriera, anche se quest’anno aveva ottenuto  due quarti posti in coppa del mondo, staccato di 71/100, lo scandinavo ha recuperato dalla settima posizione, quarto posto per Henrik Kristoffersen a + 76/100, chiude al quinto posto l’altro austriaco Philipp Schörghofer a +85/100, che occupava la seconda posizione dopo la prima manche, molto deluso il francese Alexis Pinturault (l’altro favorito assieme ad Hirsher) che chiude al settimo posto a 98/100 dal vincitore.

Per i colori azzurri il migliore è stato Riccardo Tonetti, decimo ad 1”16 da Hirscher, mentre chiude al diciassettesimo Florian Eisath (+1”71), mentre  Manfred Mölgg arriva solo al ventesimo a 2”06, e Simon Maurberger ventiquattresimo a 2”48.

Ti piace questo articolo? Condividilo!