Radio Nettuno

Mirante ci mette la faccia: “Basta alibi, il Bologna non …..”

16 Settembre 2015
Mirante ci mette la faccia: “Basta alibi, il Bologna non …..”

Mirante ci mette la faccia: “Basta alibi, il Bologna non può essere a zero”

In sala stampa è il turno del portiere rossoblù Antonio Mirante: “La partenza e qualche difficoltà poteva essere prevedibile ma bisogna sopperire a queste situazioni, ma grazie a un pizzico di cattiveria in più si deve migliorare. Perchè non è bello vedere il Bologna in fondo alla classifica. Si sa che in A non c’è margine di errore, ma le prestazioni fanno ben sperare, anche se preferisco sempre i punti alla bellezza del gioco. Gli errori? Non è questioni di sbagliare in attacco, a Genova ci è mancato qualcosa negli ultimi metri ma eravamo messi meglio in campo. Poi ci sono gli episodi che cambiano la partita, ma bisogna anche riconoscere la qualità dell’avversario: noi dovremo essere bravi a limitare questa qualità. L’espulsione? Si può rimanere in dieci ma non è detto che si debba perdere. Il mio rammarico è che una volta rimasti in dieci abbiamo pensato di avere già perso contro la Samp. Noi più esperti abbiamo il dovere di emergere in questi momenti e indicare la strada a chi di esperienza ne ha meno. Destro? Ha tutto il tempo di portare i gol che ha sempre fatto. E’ solo una questione di automatismi del reparto offensivo. Ai giocatori davanti basta una giocata. Il Frosinone? E’ una partita importante, è uno scontro diretto in casa e davanti ai nostri tifosi che tanto ci sono stati vicini vogliamo fare bella figura. E’ importante, non fondamentale. Vorrei che si smettesse di parlare di amalgama, il campionato è già cominciato da un mese. Se saremo compatti tutto verrà da sè, dovremo essere bravi ad accorciare i tempi. Il modulo? Non può condizionare la partita e nemmeno un’organizzazione buona, certi momenti della partita vanno gestiti e bisogna correre. La condizione? Non è un problema del Bologna, è normale all’inizio non avere 90 minuti nelle gambe“.

m. m.

Ti piace questo articolo? Condividilo!