Radio Nettuno

Legion fa l’americano e la Kontatto umilia Treviso

29 Gennaio 2017
Legion fa l’americano e la Kontatto umilia Treviso

KONTATTO – TREVISO 83 – 53
(19-14; 40-31; 62-40)
Fortitudo: Legion 21, Ruzzier 6, Knox 12, Montano 20, Italiano 10, Candi 6, Costanzelli, Mancinelli 6, Montanari ne, Di Poce ne, Raucci, Gandini 2. All. Boniciolli.
Treviso: Perry 11, Decosey 7, Ancellotti 4, Saccaggi 11, Moretti 7, Poser ne, La Torre 5, Fantinelli 4, Rinaldi 2, Barbante ne, Malbasa ne, Negri 2. All. Pillastrini.

La Fortitudo domina Treviso e fa la voce grossa dopo questa bella affermazione. La Kontatto è stata in vantaggio dall’inizio alla fine e non c’è mai stato un dubbio su chi si sarebbe portato a casa il referto rosa. 104 a 39 la valutazione finale, con Legion che ha già fatto vedere che bagaglio offensivo ha nel suo repertorio. Molto bene Montano, importantissimo Italiano nei primi venti minuti, 9 assist per Ruzzier, tanti rimbalzi e sostanza per Mancinelli. Insomma, un match a senso unico.
Dopo le prime schermaglie (2-2), con Pillastrini che schierava La Torre in quintetto base al posto di un DeCosey che entrava in campo, per la prima volta, nell’ultimo quarto “a babbo morto”, Mancinelli firmava il 9-2 del 6’ che diventava 19-10 al 9’ grazie ad un pimpante Italiano. Zampata dai 6,75 di Legion e 26-16 al 13’. Treviso riusciva a non affondare, fino al 30-26 del 18’, perché Saccaggi e Moretti erano letali, ma il resto del quintetto era insufficiente e, così, la Fortitudo andava al riposo sul +9 (6/11 da 3 punti e 4/4 dal campo di Italiano) ed iniziava la ripresa come aveva finito il secondo periodo e cioè con grande sostanza in attacco. Tripla di Legion e 47-31 al 22’, poi, show di Knox e 55-33. Montano completeva l’opera e, sul 62-37 del 29’, potevano già partire i titoli di coda. Da segnalare il massimo vantaggio interno, 83-51, e la voglia di difendere sempre e comunque da parte della Kontatto. Il messaggio al campionato è stato chiaro, ora serve soltanto un po’ di continuità (leggasi una striscia di vittorie consecutive).

s.m.

Ti piace questo articolo? Condividilo!