Nuovo DPCM, ancora più strette, rimangono aperte solo le attività strettamente necessarie. Ancora una volta però sembra non esserci totale chiarezza su quali saranno chiuse e quali no; i lavoratori confusi e spaventati dalla situazione chiedono sostegno ai sindacati che hanno indetto uno sciopero di oggi e domani. Cosa sta succedendo ce lo ha spiegato Michele Bulgarelli Segretario Fiom Bologna nell’intervista durante Altre voci su Radio Nettuno.

Ecco il link:

michele bulgarelli fiom