Radio Nettuno

La Lavoropiù fa la voce grossa anche a Treviso!

21 Ottobre 2018
La Lavoropiù fa la voce grossa anche a Treviso!

DE’ LONGHI – LAVOROPIU’ 75 – 86

(23-20; 39-39; 58-64)

Treviso: Tessitori 24, Burnett 15, Imbrò 14, Lombardi 8, Alviti 6, Wayns 3, Antonutti 3, Uglietti 2, Chillo, Epifanio, Sarto ne, Barbante ne. All. Menetti.

Fortitudo: Sgorbati 1, Cinciarini 11, Benevelli 5, Leunen 18, Venuto, Rosselli 15, Fantinelli 12, Pini 2, Hasbrouck 22, Mancinelli ne, Franco ne. All. Martino.

Vince e convince la Fortitudo a Treviso. Senza Mancinelli e con Fantinelli out al 19’ per una distorsione (leggera?) alla caviglia, i felsinei realizzano 47 punti nel secondo tempo e mandano un segnale importante al girone Est. Ovvio, siamo alla terza giornata ed il campionato è ben lungi dall’essere già deciso, ma la Lavoropiù ha già vinto a Verona e Treviso e non è poco. Da segnalare l’11/19 da 3 punti per la F e, per gli sconfitti, l’11/15 dal campo, conditi da 8 rimbalzi, per il pivot Tessitori.

La cronaca: partivano meglio i padroni di casa (14-7 al 5’), ma gli ospiti reagivano alla grande con un break di 0-9, con sette punti consecutivi di Fantinelli ed un canestro dell’Mvp Hasbrouck (5/7 da 3p.) in contropiede. Treviso aveva una bella reazione e tornava a +6 (26-20) con una tripla di Imbrò. I padroni di casa mantenevano qualche lunghezza di vantaggio fino al 18’ (37-33), poi parziale di esterno di 6 a 0 e squadre che andavano all’intervallo in assoluta parità (39-39), ma con Fantinelli che non poteva più giocare. Si ripartiva con Venuto in quintetto ed Hasbrouck che faceva “l’americano” (44-50 al 23’). La De’ Longhi tornava sotto sul 48-50, ma ci pensava Rosselli a firmare il 56-64 con un altro canestro dalla lunga distanza. Boom boom Cinciarini e ultima frazione che vedeva immediatamente la Fortitudo al massimo vantaggio (58-70). Alviti si svegliava improvvisamente con due fiammate dai 6,75 (73-77 al 37’), ma sul 73-79, Hasbrouck, allo scadere dei 24”, da 7 metri, realizzava la bomba che chiudeva ogni discorso.

Ti piace questo articolo? Condividilo!