Radio Nettuno

La difesa vince le partite, la Fortitudo spegne Trieste

30 Ottobre 2016
La difesa vince le partite, la Fortitudo spegne Trieste

KONTATTO – TRIESTE 66 – 54
(14-19; 33-32; 47-43)
Fortitudo: Candi 11, Campogrande, Costanzelli ne, Ruzzier, Montanari ne, Italiano 9, Raucci 13, Gandini, Montano 14, Knox 12, Mancinelli 7, Roberts ne. All. Boniciolli.
Alma Trieste: Da Ros 8, Pecile 7, Parks 6, Coronica, De Marchi ne, Prandin 2, Baldasso 6, Gobbato ne, Simioni 5, Bossi 2, Green 15, Pipitone 3. All. Dalmasson.
Prestazione difensiva superlative per la Fortitudo che ha sconfitto Trieste al termine di una vera e propria battaglia.
Boniciolli partiva con Campogrande in quintetto al posto di Roberts e pressando a tutto campo. Trieste, però, era preparata e con Green raggiungeva il massimo vantaggio all’8’ sul 10-18. Pian piano, però, la Kontatto si rifaceva sotto e metteva la freccia sul 26-25. Montano ed Italiano erano i trascinatori in attacco e, così, all’intervallo era sempre la formazione felsinea ad essere in vantaggio (33-32).
Nel secondo tempo la Fortitudo cercava subito di scappare (37-32), ma il divario non superava mai i due possessi e alla terza sirena c’era ancora una partita (47-43). La grinta dei padroni di casa era decisiva nell’ultima frazione: Trieste segnava quattro punti in sei minuti e la Kontatto volava sul +11 (58-47) a 4’ dalla fine. I Giuliani lottavano, ma non facevano mai canestro ed in questo modo la F chiudeva la partita con un vantaggio di tutta sicurezza.

Ti piace questo articolo? Condividilo!