Radio Nettuno

La difesa non basta alla Fortitudo per sbancare Verona

15 Gennaio 2017
La difesa non basta alla Fortitudo per sbancare Verona

SCALIGERA – KONTATTO 67 – 65
(13-11; 32-28; 49-46)
Verona: Diliegro 4, Basile, Robinson 15, Portannese 14, Boscagin 3, Pini, Frazier 19, Rovatti ne, Brkic 12, Totè. All. Dalmonte.
Fortitudo: Nikolic ne, Mancinelli 18, Candi 6, Costanzelli ne, Ruzzier 10, Di Poce ne, Campogrande, Montano 4, Gandini 2, Raucci 9, Knox 13, Italiano 3. All. Boniciolli.

Ultimo minuto fatale per la Kontatto, che ha fatto gara pari a Verona, ma, ancora una volta, regalando uno straniero, gli è mancato quel quid in attacco che avrebbe permesso ai biancoblu di tornare, meritatamente, al successo. L’equilibrio è certificato dai due massimi vantaggi: +10 per Verona nel secondo quarto e +4 per la Fortitudo nel terzo. Strepitosa la ripresa di Mancinelli (18 punti sui 37 complessivi), ma non è bastato.
La cronaca: primo quarto che andava avanti a piccole ondate: 4-1, 4-7, 13-9, con Frazier già a quota 8 e con Montano che ne segnava 4. Nel secondo periodo gli scaligeri tentavano un primo allungo, sempre grazie a Frazier, sul 17-11, ma la Kontatto rientrava immediatamente a -1 (19-18 al 15’). La seconda spallata, però, sembrava fare male, perché Verona volava a +10 (32-22, canestro di Diliegro). La Fortitudo, però, aveva mille vite e, con un parziale di 0-11 a cavallo delle due frazioni centrali, rimetteva la testa avanti (32-33) con cinque punti consecutivi di Mancinelli. Ancora piccoli break da una parte e dall’altra, con Robinson che chiudeva il quarto alla grandissima (49-46). Poker di Knox e 49-50 al 31’. I padroni di casa trovavano linfa dai due americani (58-53 al 36’), ma Ruzzier prendeva per mano i compagni e si arrivava all’ultimo giro di lancette sul 59-60. Brkic era letale dai 6,75, poi, dopo l’errore di Mancinelli dalla lunga distanza, Portannese faceva doppietta dalla lunetta (64-60 a -29”). Il ferro respingeva beffardamente le conclusioni di Ruzzier e Knox. Partita finite? No, perché Brkic faceva 1/2 e Mancinelli colpiva da 3 punti (65-63 a -10”). 2/2 di Frazier e splendido palleggio, arresto e tiro di Ruzzier a -3” (67-65). Immediato fallo su Portannese che sbagliava entrambi i liberi, ma gli ospiti non riuscivano neppure a tenere la palla in mano. Game over

Ti piace questo articolo? Condividilo!