Radio Nettuno

JTC – Bronzo, a San Siro, per San Giuseppe Lavoratore

28 Settembre 2015
JTC – Bronzo, a San Siro, per San Giuseppe Lavoratore

Grande risultato della selezione bolognese del CSI che, nella splendida cornice di San Siro, ha riscattato la sconfitta in semifinale con il Sacro Cuore Campi Bisenzio Firenze in semifinale, battendo 3-0 il Don Guanella Napoli, in un clima festoso all’insegna dei veri valori dello sport.

Una splendida medaglia di bronzo. La squadra del San Giuseppe Lavoratore torna a Bologna con la soddisfazione di avere ottenuto un risultato prestigioso nella Supercoppa Junior Tim Cup, andata in scena ieri, domenica 27 settembre, nella splendida cornice dello stadio San Siro di Milano e disputata tra le prime quattro squadre classificate nella scorsa edizione della Junior Tim Cup. Emozioni forti per i quattro giovani capitani che, prima della sfida tra Inter e Fiorentina, valida per la sesta giornata del campionato di serie A, hanno posato per una foto ricordo con il nerazzurro Mauro Icardi ed il viola Gonzalo Rodriguez.

Un’esperienza indimenticabile per i ragazzi del CSI di Bologna, premiati, a fine gara, dal direttore generale della Lega Calcio, Marco Brunelli, dal presidente nazionale del CSI, Massimo Achini, e da Dejan Stankovic, ieri bandiera di Inter e Lazio in serie A e oggi team manager dei nerazzurri.

L’evento, che ha dato modo ai partecipanti di visitare contestualmente l’EXPO di Milano, ha registrato un buon successo di pubblico, ma, cosa ancora più importante, è stato un modo efficace per veicolare i veri valori dello sport, alla base della competizione.

Sotto il profilo squisitamente statistico, il San Giuseppe Lavoratore ha esordito perdendo per 4-3 la semifinale con il Sacro Cuore Campi Bisenzio di Firenze, campione in carica che ha dovuto tuttavia sudare parecchio per avere ragione dei ragazzi bolognesi. Avanti 4-0, i toscani hanno infatti subito la rimonta degli avversari fino al 3-4, in virtù della doppietta di Jalal Smitri e della rete di Giacomo Domenicali. Tanto, ma non abbastanza per il San Giuseppe Lavoratore, che ha rimandato l’appuntamento con il podio alla finale per il terzo posto, disputata con il Don Guanella di Napoli. Qui l’approccio dei bolognesi è stato più convincente e ha portato ad un successo per 3-0, grazie alla doppietta di Giacomo Domenicali e al gol di Francesco Rossi. Mentre nella finalissima l’Oratorio San Cosimo di Struppa (Genova) ha battuto Firenze ai calci di rigore.

La Supercoppa è stato il degno epilogo della stagione sportiva, in attesa della prossima edizione della Junior Tim Cup, a cui parteciperanno le compagini di tutti i Comitati Provinciali del CSI nelle cui città di riferimento ci sia una squadra in serie A.

Un bel successo sotto l’aspetto sportivo, ma anche formativo, dal momento che, nella competizione, è forte il percorso educativo, soprattutto a favore di giovani e giovanissimi. Grazie a Tim è stata infatti intrapresa, nelle scuole e presso le società sportive, una campagna di sensibilizzazione contro il cyberbullismo e a favore di un utilizzo responsabile di internet e dei social network.

In più, grazie ai fondi raccolti durante la stagione, anche attraverso l’impiego delle multe comminate ai calciatori di serie A, è stato possibile regalare ad una realtà italiana un nuovo Centro Sportivo, a dimostrazione dell’importanza dello sport nella crescita dei giovani. Un beneficio che, nell’edizione appena archiviata, la quarta, è stato meritato dalla parrocchia di San Giorgio del quartiere Brancaccio di Palermo.

Ti piace questo articolo? Condividilo!