Radio Nettuno

Il Bayern Monaco stende il Lipsia

22 Dicembre 2016
Il Bayern Monaco stende il Lipsia

Bayern Monaco – R.B. Lipsia 3-0

Marcatori: al 17′ Thiago Alcantara, al 25′ Xabi Alonso, al 45′ Lewandowski

Il Bayern recupera Lahm e Robben e manda in panchina Rafinha e Muller. Hasenhuttl risponde confermando l’undici che sabato scorso ha rifilato due gol all’Hertha, recuperando all’ultimo il centrocampista Keita.

PRIMO TEMPO

Il Lipsia entra in campo con lo spirito giusto e pressa a tutto campo senza lasciare ragionare il Bayern e sfiorando il gol del vantaggio in due occasioni, con Poulsen che prima non trova il pallone a due passi dalla linea di porta dopo una grande azione di Werner e poi controlla male davanti a Neuer, vanificando una bella giocata di Keita.

Al quarto d’ora si svegliano gli uomini di Ancelotti, che pian piano trovano la  supremazia territoriale ed il gol del vantaggio, al 17′ quando Lewandowski, servito da Lahm, colpisce il palo,  sulla ribattuta arriva per primo Thiago Alcantara, che con la coscia appoggia il pallone in rete.

Il Lipsia accusa il colpo ed un minuto dopo Douglas Costa colpisce il secondo palo della partita del Bayern, che al 25′ raddoppiano con il piattone di Xabi Alonso.

Il Lipsia prova a reagire con l’incornata di Orban, ma il portiere della Nazionale tedesca Neuer è bravissimo a respingere, al 30′,  Forsberg stende da dietro Lahm e viene espulso dall’arbitro Zwayer e nel finale del primo tempo Gulacsi sfiora in area Costa (partito oltre l’ultimo difensore del Lipsia) e causa un rigore molto generoso,  Lewandowski  va sul  dischetto, e spiazza il portiere Gulacsi e realizza il 20° gol in stagione.

SECONDO TEMPO

Ancelotti inserisce Ribery per Robben, mentre Hasenhuttl mette Kaiser per uno spento Keita, il Bayern continua a fare la partita, al 52′ Lewandowski va vicino alla doppietta, venendo murato da Gulacsi, ed il portiere ungherese e’ ancora protagonista al 65′, quando devia un altro tentativo del bomber polacco, nel finale di partita ancora altre occasioni per i padroni di casa con la punizione di Diego Costa con la parata determinante di Gulacsi e una clamorosa traversa di Ribery.

Vittoria giusta per un Bayern che ha giocato meglio sfruttando qualche leggera disattenzione difensiva ed il grande talento sulle fasce di Robben e Douglas Costa,  ma che certo non affievolisce le velleità del Lipsia che rimane in ogni caso una grande realtà.

Ti piace questo articolo? Condividilo!