Radio Nettuno

Guaraldi ribadisce: “Alino resta. Gli stipendi? Presto parlerò”

1 Febbraio 2014
Guaraldi ribadisce: “Alino resta. Gli stipendi? Presto parlerò”

A fine mercato Guaraldi fa il punto della situazione e annuncia subito che a breve farà una conferenza stampa per chiarire la questione stipendi che continua a tenere banco: “Ritengo che gli stipendi di febbraio saranno pagati regolarmente ma farò una conferenza stampa per chiarire questi argomenti. Resto presidente finchè non arriva qualcuno che rileva il club alle mie condizioni ma in fin dei conti sono tre anni che si dice che non dovremmo farcela e alla fine siamo ancora qui”. C’è poi tempo di parlare delle scelte di mercato, del no a Maicon e del sì a Ibson: “Per il centrocampo stavamo lavorando su due alternative. Maicon, segnalato da Bagni, sembrava più percorribile ma il San Paolo ha fatto emergere difficoltà all’ultimo minuto e per questo motivo abbiamo ripreso la pista Ibson, idea di Polenta, che credo sia un giocatore di talento ed un grande acquisto per il Bologna. Abbiamo accontentato il mister perché Ibson può essere sia un regista che una mezzala e sono certo che Ballardini sia soddisfatto di questo acquisto. In attacco non è uscito nessun giocatore, se avessimo ceduto Acquafresca avremmo ripreso Belfodil ma non potevamo aumentare ancora la rosa“. Le ultime parole sono dedicate al caso Diamanti: “Non so più come dirlo: Diamanti è un giocatore del Bologna e resta qui. Non mi interessa quando chiude il mercato in Cina. Lippi ed il suo entourage possono dichiarare quello che vogliono ma rimarranno delusi se pensano che prima di giugno Diamanti possa lasciare il Bologna“.

m. m.

Ti piace questo articolo? Condividilo!