Radio Nettuno

Giro D’Italia 100 Seconda Tappa: Grande Volata di Andre’ Greipel che diventa anche la nuova maglia rosa

6 Maggio 2017
Giro D’Italia 100 Seconda Tappa: Grande Volata di Andre’ Greipel che diventa anche la nuova maglia rosa

Grande vittoria in volata per Andrè Greipel (Lotto Soudal) che  ha vinto la seconda tappa dell’edizione numero 100 della Corsa Rosa, nella tappa di 221 chilometri da Olbia a Tortolì e salendo anche in prima posizione nella classifica generale.

Da segnalare un tentativo di Vincenzo Nibali e della sua Bahrain-Merida in discesa, probabilmente per testare le squadre degli altri favoriti della vigilia.

Una tappa, la seconda delle tre in terra sarda, che procede lineare al contrario di quanto offra invece il percorso, mai pianeggiante e ricco di saliscendi da Olbia fino alla costa centro orientale, viaggiando a sud e passando per l’entroterra di Nuoro, partono subito all’attacco Lukasz Owsian (CCC Sprandi Polkowice) e Ilia Koshevoy (Wilier Triestina), a cui si aggregano al 13° chilometro Evgeny Shalunov (Gazprom – Rusvelo), Simone Andreetta (Bardiani CSF) e Daniel Teklehaimanot (Dimension Data), quest’ultimo al secondo tentativo consecutivo dopo la fuga di ieri, il vento forte  contrario rallenta l’andatura, sotto i 35 km/h, con l’azione dei cinque uomini di testa che supera indenne la salita per Bitti e Orune così come il primo Gpm di giornata, quello di Nuoro (10 km al 3,9% di pendenza media, con punte al 10), che a metà frazione premia il guizzo di Andreetta.

Sono solo 6 minuti accumulati dai fuggitivi, che reggono però alla fatica dei chilometri accumulati e al rientro costante e regolare del gruppo, la tanto attesa salita verso Genna Silana, vero scoglio di giornata nonché primo valico del Giro oltre i mille metri di quota con pendenze di 3,2% di media e punte al 10, segna il definitivo ricongiungimento, con l’eritreo Teklehaimanot che taglIa comunque per primo il traguardo del gpm, conquistando così la maglia azzurra della montagna prima di essere riassorbito (prima vittoria in un GPM per un corridore Eritreo).

Nibali mette alla frusta i suoi e il gruppo in discesa che si allunga, i velocisti però tengono, con il solo Nizzolo che perde terreno,  a 10 chilometri dall’arrivo la pianura apparecchia la volata, Zakarin accusa un guaio meccanico che lo costringe a rallentare e pagare secondi preziosi, mentre  davanti si vola verso il traguardo con la grande vittoria di Greipel che è arrivato a quota sette vittorie al giro d’Italia.

Domani tappa tranquilla per velocisti di 148 Km da Tortoli’ a Cagliari con previsione di vento molto forte contrario che dovrebbe impedire fughe.
ORDINE D’ARRIVO — 1. Andre GREIPEL (Ger / Lotto Soudal) 221 km in 6.05’20”, media 36.299 km/h; 2. Ferrari; 3. Stuyven (Bel); 4. Gaviria (Col); 5. Sbaragli; 6. Battaglin; 7. Gibbons (Saf); 8. Thomas (Gb); 9. Ewan (Aus); 10. Conti.
CLASSIFICA GENERALE — 1. Andre GREIPEL (Ger/ Lotto Soudal) in 11.18’39”; 2. Pöstlberger (Aut) a 4”; 3. Ewan (Aus) a 8”; 4. Ferrari; 5. Stuyven (Bel) a 10”; 6. Brutt (Rus)a 12”; 7. Sbaragli a 14”; 8. Gibbons (Saf); 9. Gaviria (Col); 10. Battaglin.

CLASSIFICA A PUNTI:
1 GER GREIPEL Andre’ LOTTO SOUDAL 75
2 ERI TEKLEHAIMANOT Daniel TEAM DIMENSION DATA 72
3 AUT POSTLBERGER Lukas BORA – HANSGROHE 51
4 AUS EWAN Caleb ORICA – SCOTT 42
5 ITA SBARAGLI Kristian TEAM DIMENSION DATA 38

CLASSIFICA GPM:
1 ERI TEKLEHAIMANOT Daniel TEAM DIMENSION DATA 20
2 ITA BENEDETTI Cesare BORA – HANSGROHE 9
3 ESP FRAILE Omar TEAM DIMENSION DATA 8
4 ITA ANDREETTA Simone BARDIANI CSF 7
5 FRA ROLLAND Pierre CANNONDALE-DRAPAC PRO C.T. 6

CLASSIFICA GIOVANI:
1 AUT POSTLBERGER Lukas BORA – HANSGROHE 11h 18’ 43” 0’ 00”
2 AUS EWAN Caleb ORICA – SCOTT 11h 18’ 47” 0’ 04”
3 BEL STUYVEN Jasper TREK – SEGAFREDO 11h 18’ 49” 0’ 06”
4 RSA GIBBONS Ryan TEAM DIMENSION DATA 11h 18’ 53” 0’ 10”
5 COL GAVIRIA Fernando QUICK-STEP FLOORS 11h 18’ 53” 0’ 10”

Ti piace questo articolo? Condividilo!