Radio Nettuno

Fortitudo, niente da fare, Brescia è promossa in serie A

25 Giugno 2016
Fortitudo, niente da fare, Brescia è promossa in serie A

LEONESSA – ETERNEDILE 83 – 59

(25-13; 45-33; 64-43)

Brescia: Passera 6, Fernandez 5, Cittadini 7, Bruttini 2, Alibegovic 12, Speronello, Dell’Aira, Mobio, Moss 15, Totè 2, Bushati 17, Hollis 17. All. Diana.

Fortitudo: Daniel 8, Quaglia 5, Candi 2, Lamma 2, Campogrande 3, Montano 7, Sorrentino 6, Raucci 7, Carraretto 6, Italiano 9, Amoroso 4. All. Boniciolli.

Brescia vince la “bella” ed è promossa in serie A. L’Eternedile perde, senza attenuanti, gara5 e si consola con l’affetto di un pubblico che ha aspettato copioso il ritorno della squadra in Piazza Azzarita per festeggiare una stagione, comunque, favolosa.

La cronaca: due triple di Alibegovic, 8-0 e time out Boniciolli. I Lombardi volavano sul 18-5, poi la reazione della Fortitudo che rientrava a -7 con Carraretto ed un buon Sorrentino. Brescia, però, aveva una marcia in più e Bushata siglava, prima con una bomba, il +15 (28-13) e, poi, in contropiede, il 35-17 del 15’. Anche Cittadini faceva valere il peso della sua esperienza e si arrivava, così, al +20 interno. Sul 45-26, parziale felsineo di 0-7 ed Eternedile che rientrava negli spogliatoi con la speranza che ci fosse ancora una partita. Infatti, canestri di Sorrentino ed Italiano e 45-37 ad inizio ripresa. I padroni di casa reagivano con un minibreak di 4-0, poi, dopo tanti errori in entrambe le metà campo, arrivava l’allungo decisive con la Leonessa che toccava il +20 (61-41) con un tap in di Hollis. Il resto era soltanto un lunghissimo garbage time con la Fortitudo che non ne aveva più e con Brescia che in più occasioni saliva a +25. Game over.

Ti piace questo articolo? Condividilo!