Radio Nettuno

Fortitudo – L’Eternedile schiaccia Treviso in gara3

4 Giugno 2016
Fortitudo – L’Eternedile schiaccia Treviso in gara3

ETERNEDILE  – TREVISO 81 – 71

(29-20; 52-33; 64-50)

Fortitudo: Daniel 17, Quaglia 2, Candi ne, Lamma 3, Campogrande ne, Montano 11, Sorrentino 15, Raucci 7, Carraretto 8, Amoroso 12, Italiano 6. All. Boniciolli.

Treviso: Abbott 5, Moretti 13, De Zardo, Malbasa 3, Fabi 10, Busetto, Gatto ne, Fantinelli 8, Powell 4, Rinaldi 8, Negri 11, Ancellotti 9. All. Pillastrini.

Vittoria netta, inequivocabile, per una Fortitudo che, nonostante le assenze di Flowers e Candi (in panchina, ma non utilizzato), ha sconfitto una Treviso che ha subito la grande aggressività della truppa di Boniciolli.

Nel primo quarto si era visto un bel duello sotto i tabelloni tra Amoroso e Rinaldi con Powell già fuori dalla partita con due falli. La tripla sulla prima sirena di Montano era una carica di adrenalina pura per l’Eternedile che volava a +13 sul 41-28 al 16’, poi dopo un minibreak ospite di 0-5, volava via grazie al terzo + quarto fallo di un anonimo Abbott, ad un Daniel, finalmente, presente e ad una bomba di Raucci (52-33 al 20’). La pausa rallentava l’attacco dei felsinei che, dopo aver toccata il massimo vantaggio sul 55-33 (gioco da tre punti di Sorrentino), segnava due punti in cinque punti permettendo a Treviso di riportarsi a -13 (57-44). Poi, si andava di piccolo parziali: 7-1 per la F e poi 0-7 (64-52, canestro di Rinaldi nella prima azione dell’ultima frazione). I quinti falli dei due americani di Pillastrini, però, equivalevano, con molto anticipo, alla parole fine sul match col vantaggio che non scendeva mai in singola cifra (75-57 al 34’, 81-66 al 38’ e 81-71 a -30”).

Lunedì, quindi, gara4, sempre al PalaDozza, alle ore 20,30, col match-ball in mano alla Fortitudo.

Ti piace questo articolo? Condividilo!