Radio Nettuno

Fortitudo – La Tulipano sorride, ma con qualche patema

2 Febbraio 2014
Fortitudo – La Tulipano sorride, ma con qualche patema

ALESSANDRIA – TULIPANO 73 – 76
(20-21; 32-37; 54-56)
Alessandria Basket: Milone 5 (2/4), Danna 5 (1/1, 1/2), Salvatore 8 (0/3, 2/6), Grilli 26 (5/8, 2/6), Bazzoli 20 (3/6, 4/8), Ferri, Pavone 6 (2/8), Stassi 3 (1/3), Francescato ne, Palmesino ne, Frattallone ne. All. Vandoni.
Fortitudo Pallacanestro: Caroldi 10 (2/6), Verri 9 (2/3, 0/5), Fin 1 (0/2 da tre), De Min 11 (1/5, 3/3), Spizzichini 16 (5/8, 2/3), Pederzini 19 (9/14, 0/1), Sabatini 4 (2/2, 0/1), Venturelli 6 (3/5, 0/2), Taddei ne, Candi ne. All. Politi.

Vittoria in trasferta per la Fortitudo Tulipano che ha battuto Alessandria in un Palacima con il pubblico delle grandi occasioni. Determinante un libero di Verri che ha portato i felsinei ad avere quattro lunghezze di vantaggio a pochi secondi dalla fine.
Almeno un centinaio i tifosi arrivati da Bologna ad affollare la tribuna riservata al pubblico ospite. Poiché l’ingresso alle gare casalinghe della Zimetal è ad offerta libera e l’intero ricavato viene devoluto all’A.I.R.C. Associazione Italiana Ricerca sul Cancro, prima della gara una delegazione della Fossa dei Leoni ha consegnato al presidente di Alessandria una busta con 500 euro raccolti tra tutti i tifosi bolognesi presenti.
Buona quindi la prima prova in trasferta di coach Politi che, dopo la sirena, ha commentato così la prestazione dei suoi:
Abbiamo vinto con grande fatica e sofferenza. Diamo merito anche agli avversari perché ci hanno creduto in ogni momento, noi siamo riusciti a fare diversi break andando avanti anche con vantaggi da doppia cifra, ma, purtroppo, cadiamo spesso nei nostri errori di deconcentrazione e ancora li paghiamo: dobbiamo limitare questi momenti sennò è una sofferenza ogni volta. Dalla coppia Bazzoli-Grilli abbiamo preso 46 punti che, su un totale di 73, sono tanti. Grilli ha fatto una gara di gran percentuale rispetto al solito e ci ha fatto male. Noi siamo stati bravi sugli altri: Salvatore, Milone e Ferri li abbiamo contenuti. Dalle cifre siamo andati meno bene su Bazzoli e Grilli, ma, quando poi non segnano gli altri, le cose vanno a posto. Stasera magari non è stata la serata di Venturelli, ma comunque al di là di tutto lo assolvo per l’impegno che ci ha messo, mi è piaciuto come mi sono piaciuti tutti gli altri per intensità, grinta e cattiveria. Negli ultimi minuti si possono portare a casa tante gare, l’importante è arrivarci. Pederzini meglio rispetto alle ultime gare così come Verri che, al di là dei 9 punti, ha fatto cose importanti: difesa, rimbalzi, palle toccate anche solo per deviare le linee di passaggio: sta entrando sempre di più nei meccanismi”.

Ti piace questo articolo? Condividilo!