Radio Nettuno

Fortitudo – La rivincita di Candi&Montano, Brescia ko

28 Febbraio 2016
Fortitudo – La rivincita di Candi&Montano, Brescia ko

ETERNEDILE – BRESCIA 86 – 75

(22-23; 45-45; 66-54)

Fortitudo: Daniel 15, Quaglia 7, Rovatti ne, Candi 17, Campogrande ne, Montano 14, Sorrentino, Raucci 8, Carraretto 3, Flowers 16, Italiano 6. All. Boniciolli.

Leonessa Brescia: Passera 3, Fernandez 18, Cittadini 19, Bruttini 6, Alibegovic 9, Speronello ne, Bolis ne, Mobio ne, Totè ne, Bushati 5, Hollis 11. All. Diana.

Prova offensiva di grande qualità per l’Eternedile (11/23 dai 6,75) che sconfigge Brescia ribaltando, sai mai, anche la differenza canestri. Per venti minuti le due squadre si sono equivalse, ma, nella terza frazione, l’intensità difensiva della Fortitudo s’è fatta sentire ed i felsinei hanno preso quel corposo vantaggio che hanno poi, brillantemente, difeso negli ultimi dieci minuti.

Si partiva con un botta e risposta: 5-0 e 5-7 al 4’ con cinque punti di Bushati e Diana che cercava di sorprendere Boniciolli con una zona adeguata. Il match proseguiva sul filo dell’equilibrio con Alibegovic ed il sorprendente Quaglia che si ergevano a protagonisti nelle curve finali del periodo. Nella seconda frazione Brescia tornava nuovamente a +4 sul 30-34, ma Montano e Flowers riportavano in vantaggio i padroni di casa (41-40). Nella ripresa era un’altra musica: gli ospiti reggevano fino al 52-49, poi canestro di Daniel, tripla di Raucci e, pian piano, si arrivava al 62-49. Il +15 del 31’ (69-54) lo siglava da tre punti forse il migliore in campo e cioè Candi. Brescia era brava a non affondare e rientrava a -5 (75-70) con le folate di Fernandez e la concretezza di Cittadini. L’Eternedile, dopo la sbandata, però, continuava a macinare e sull’84-72 al 38’ i due punti potevano considerarsi già in cassaforte.

Ti piace questo articolo? Condividilo!