Radio Nettuno

Formula 1 GP Malesia vince Ricciardo,una gara pazza ritiri per Hamilton e Vettel

2 Ottobre 2016
Formula 1 GP Malesia vince Ricciardo,una gara pazza ritiri per Hamilton e Vettel

Doppietta Red Bull nel Gran Premio della Malesia, sedicesima tappa del campionato di Formula 1. Daniel Ricciardo chiude davanti a Max Verstappen con una gara ai limiti della perfezione anche per via del clamoroso incidente ad inizio gara fra Sebastian Vettel e Nico Rosberg ma, soprattutto, il problema al motore endotermico sulla Mercedes di Lewis Hamilton.

Una gara pazza con un inizio impensabile, parte forte Sebastian Vettel che nel tentativo di superare immediatamente Max Verstappen va al contatto con la Mercedes di Nico Rosberg attaccando in maniera troppo aggressiva la traiettoria interna della prima curva, ennesimo ritiro per il ferrarista e 21esima posizione per Rosberg con Lewis Hamilton che ringrazia e scappa via.

Nonostante lo sfortunato inizio gara, il leader del campionato Rosberg, non si demoralizza ed intraprende una grande rimonta che lo porta alla quinta posizione a metà gara, mentre Hamilton gestisce le gomme senza forzare il duello con Verstappen che per pochi giri si è trovato davanti temporeggiando il suo pit-stop.

Gara sufficiente anche da parte di Kimi Raikkonen che tiene testa a Rosberg intromettendosi nel suo recupero per 39 giri fino a che il tedesco non gli rifila una super staccata nella chicane (sorpasso finito under investigation con 10 secondi di penalità da scontare all’arrivo).

Duello fantastico tra le Red Bull con Max Verstappen e Daniel Ricciardo che infiammano la gara al quarantesimo giro dopo che l’olandese ha recuperato terreno per via di un ordine di scuderia.

Quando meno te lo aspetti va in fumo il motore del leader della corsa, Lewis Hamilton, con il motore endotermico che prende fuoco causando il ritiro del pilota britannico, con questa clamorosa svolta, il duello fra Verstappen e Ricciardo s’infiamma ancor di più mentre Rosberg tenta di difendere i 10 secondi di penalità dall’attacco di Raikkonen.

Gioia immensa per il pilota australiano che difende la posizione sul suo compagno di squadra e conquista la prima vittoria stagionale dopo le tante delusioni prendendosi una piccola personale rivincita, sorride  anche Rosberg che esulta dopo una partenza terribile mentre la Ferrari si dovrà rinfrescare le idee e prepararsi al prossimo weekend con più tranquillità, perché oggi è stata sprecata un’altra grande opportunità di andare almeno sul podio.

Ordine di Arrivo 
1 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 56 1h37m12.776s
2 Max Verstappen Red Bull/Renault 56 2.443s
3 Nico Rosberg Mercedes 56 25.516s
4 Kimi Raikkonen Ferrari 56 28.785s
5 Valtteri Bottas Williams/Mercedes 56 1m01.582s
6 Sergio Perez Force India/Mercedes 56 1m03.794s
7 Fernando Alonso McLaren/Honda 56 1m05.205s
8 Nico Hulkenberg Force India/Mercedes 56 1m14.062s
9 Jenson Button McLaren/Honda 56 1m21.816s
10 Jolyon Palmer Renault 56 1m35.466s
11 Carlos Sainz Toro Rosso/Ferrari 56 1m38.878s
12 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 55 1 Giro
13 Felipe Massa Williams/Mercedes 55 1 Giro
14 Daniil Kvyat Toro Rosso/Ferrari 55 1 Giro
15 Pascal Wehrlein Manor/Mercedes 55 1 Giro
16 Esteban Ocon Manor/Mercedes 55 1 Giro
– Felipe Nasr Sauber/Ferrari 46 DNF
– Lewis Hamilton Mercedes 40 DNF
– Esteban Gutierrez Haas/Ferrari 39 DNF
– Kevin Magnussen Renault 17 DNF
– Romain Grosjean Haas/Ferrari 7 DNF
– Sebastian Vettel Ferrari 0 DNF
Classifica Mondiale Piloti 

1 Nico Rosberg Mercedes 288
2 Lewis Hamilton Mercedes 265
3 Daniel Ricciardo Red Bull Racing 204
4 Kimi Räikkönen Ferrari 160
5 Sebastian Vettel Ferrari 153
6 Max Verstappen Red Bull Racing 147
7 Valtteri Bottas Williams 80
8 Sergio Perez Force India 74
9 Nico Hulkenberg Force India 50
10 Fernando Alonso McLaren 42

Ti piace questo articolo? Condividilo!