Radio Nettuno

ESCLUSIVA – Dondarini: “Braschi? Mi auguro arrivi Rosetti. Nicchi?…”

28 Febbraio 2014
ESCLUSIVA – Dondarini: “Braschi? Mi auguro arrivi Rosetti. Nicchi?…”

Ospite di “Nando Sport” su Radio International Bologna l’ex arbitro Paolo Dondarini ha fatto il punto sul momento arbitrale: “Non sono più nel mondo arbitrale perchè ho avuto dei problemi con il presidente dell’AIA Nicchi. Perchè resta in quel ruolo? Lui resta in carica 4 anni, comunque quello che fa si commenta da solo. Braschi? Si dice che verrà sostituito da Rosetti e io me lo auguro: ha avuto un’esperienza dirigenziale nella CAN B e poi è andato tre anni in Russia, è il soggetto migliore per quel ruolo. Chi conta di più? Ora il presidente dell’AIA, non più il designatore. Il caso Borja Valero? Non credo che l’arbitro abbia mentito sul referto come ha detto il giocatore spagnolo, penso ci siano percezioni al di sopra delle righe. Non credo ci sia stata malafede: quello che ha scritto l’arbitro, è successo, poi la percezione varia“. I collaboratori sono utili o no all’arbitro? “La decisione ultima spetta all’arbitro ma ora in campo c’è una vera squadra: l’ingerenza dei collaboratori è cresciuta, nel bene o nel male. I guadagni? In serie A gli arbitri sono professionisti a tutti gli effetti. Visti gli stress e le pressioni i compensi credo siano meritati. Rizzoli ai Mondiali? E’ lo stesso Rocchi a dire che Rizzoli è il miglior arbitro italiano: non ci sono regali o raccomandazioni che tengano“. L’ultima battuta è sulla comunicazione: “Vorrei che i direttori di gara nel dopo-partita andassero in sala stampa“.

m. m.

Ti piace questo articolo? Condividilo!