Radio Nettuno

Donadoni: “Loro hanno qualche difetto, dobbiamo essere bravi a colpire.”

28 Ottobre 2016
Donadoni: “Loro hanno qualche difetto, dobbiamo essere bravi a colpire.”

Dopo un anno esatto dall’arrivo sulla panchina del Bologna, Donadoni preferisce non soffermarsi sul passato ma pensare alla gara di sabato sera: “guardo quello che c’è da fare in futuro e non mi guardo dietro, tutta la forza necessaria è rivolta alla partita di domani”; Ha detto il mister in conferenza stampa.

Il Bologna e la Fiorentina si presentano al Dall’Ara dopo aver disputato due gare nell’arco di pochi giorni. La chiave della partita sarà “bravura nel gestire le energie, non tanto fisiche quanto nervose”. Dopo una dispendiosa gara contro il Chievo i rossoblu dovranno essere in grado di gestire momenti intensi. “Domani sera sarà un bel test e dobbiamo essere all’altezza della situazione”. I felsinei si troveranno davanti un avversario ostico, con tante scelte, qualità ed aspettative; “una squadra che cerca di fare la partita, cerca tanto possesso palla e che vuole venirci ad attaccare tenendoci nella nostra metà capo. Noi dobbiamo sfruttare al meglio ciò che loro concederanno.Hanno qualche difetto e dobbiamo essere bravi a colpire.”

L’infermeria di casteldebole continua ad essere piena. Donadoni non potrà contare su Mattia Destro, ancora fermo a causa dell’ infortunio al soleo, ”mi auguro di averlo a disposizione settimana prossima contro la Roma”, mentre probabilmente recupererà Kraft che ieri è tornato ad allenarsi. Le condizioni di Marios sono invece ancora incerte a causa di un “infortunio fastidioso da smaltire.” Mimmo Maietta è meno grave del previsto. La distorsione al ginocchio, riportata mercoledì sera, lo terrà lontano dal campo solamente un mese.

Non è certa la presenza sugli spalti di Pantaleo Corvino che, non solo ha percorso un pezzo di storia rossoblu, ma che a Bologna ha fatto tanto parlare: “Non l’ho più sentito,però il nostro rapporto è sempre stato professionale, tra persone che ritengo per bene; non ho mai avuto difficoltà nei suoi confronti”.

Erika Falasca

Ti piace questo articolo? Condividilo!