Radio Nettuno

Cristaldo incorna il Toro e il Bologna finalmente respira

9 Febbraio 2014
Cristaldo incorna il Toro e il Bologna finalmente respira

E’ la partita degli errori, quella tra Torino e Bologna: i rossoblù sbagliano meno e si portano a casa l’intera posta, trascinati da un Cristaldo alla Inzaghi, bravo a farsi trovare sempre al posto giusto nel momento giusto. Il primo Bologna senza Diamanti e con le due punte, però, piace per l’intensità e la voglia di far dimenticare in fretta la triste vicenda della cessione del capitano al Guangzhou. Un successo importante che permette di allungare (in attesa del Sassuolo) sulla terzultima e che porta la firma dei giocatori, di Ballardini e dei tifosi che nel sabato precedente la gara hanno dato pieno sostegno ai loro beniamini a Casteldebole. (m. m.)

TORINO-BOLOGNA 1-2

Torino (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Darmian (46′ Basha), El Kaddouri (46′ Kurtic), Vives, Farnerud (63′ Larrondo), Masiello; Cerci, Immobile. A disp.: Berni, Gomis, Bovo, Rodriguez, Pasquale, Vesovic, Tachtsidis, Barreto, Meggiorini. All.: Ventura

Bologna (3-5-2): Curci; Antonsson, Natali (64′ Cherubin), Mantovani; Garics, Perez, Krhin (78′ Sorensen), Christodoulopoulos, Morleo; Cristaldo, Bianchi (87′ Ibson). A disp.: Stojanovic, Malagoli, Crespo, Friberg, Laxalt, Paponi. All.: Ballardini

Arbitro: Irrati

Marcatori: 5′ Immobile (T), 12′ Cristaldo, 25′ Cristaldo (B)

Ti piace questo articolo? Condividilo!