Radio Nettuno

Coppa America Sub 20, nel gruppo A pareggio per il Brasile contro il Cile e vittoria pirotecnica dell’Ecuador contro la Colombia

21 Gennaio 2017
Coppa America Sub 20, nel gruppo A pareggio per il Brasile contro il Cile e vittoria pirotecnica dell’Ecuador contro la Colombia

Brasile – Cile 0-0

La seconda giornata del Gruppo A si apre con il Match in teoria senza storia tra i Verdeoro e la Roja ma il calcio è bello per questo motivo.

La partita si complica per Cile già 34′ con l’espulsione di Vargas, con il Brasile che schiaccia sempre di più il Cile nella sua area che agisce solo in contropiede e sfiora il gol con il colpo di testa dell’attaccante Davila, ma la pressione del Brasile e’ molto alta e sfiorano il gol con il palo colpito da Vizeu al minuto 40′ con il portiere Callao battuto, nel secondo tempo sempre tanto Brasile con le grandi azioni di David Neres che in diverse occasioni ha la palla buona per sbloccare il risultato ma il portiere Callao tira giù la saracinesca e compie un paio di parate veramente clamorose.

Un pareggio che non compromette il cammino del Brasile che ha fatto vedere un gioco migliore rispetto alla vittoria contro l’Ecuador, il Cile nella partita di esordio si è solo opposto al suo avversario lo valuteremo nel corso delle giornate ma certo doveva essere la squadra meno forte ma alla prima non ha per nulla deluso.

Ecuador – Colombia 4-3

Marcatori: al 7′ Ceter (Col), al 38′ Obregon (Col), al 41′ Estupinian (Ecu), 56′ Cabezas rig. (Ecu), al 74′ Valencia (Col), al 92′ Caicedo (Ecu)

I padroni di casa dell’Ecuador si riprendono dopo la sconfitta immeritata contro il Brasile e mettono in difficoltà il cammino della Colombia, in una partita molto emozionante con il pubblico dello Stadio Olimpico di Riobamba che impazzisce di gioia.

L’Ecuador domina la partita ma spreca le tante occasioni create, infatti ha ottenuto il 60% di possesso palla, 9 calci d’angolo e 14 tiri nello specchio, mentre per la Colombia arrivano solo 4 tiri pericolosi, al 7′ si parte alla grande con il secondo gol in 2 partite del gigante Ceter che sfrutta il rinvio lunga  del portiere e la difesa immobile dell’Ecuador ed segna grazie ad un tiro potente di destro, l’Ecuador e’ intimorito dallo svantaggio e prova a creare qualche azione ma senza ottenere grandi risultati, al 38′ arriva però il gol del 2-0 Colombia con il gol di Obregon che ribatte in rete dopo una bella azione di contropiede di Ceter e la parata in uscita di Cevallos, ma solo tre minuti dopo arriva il giusto gol di Estupinian che riceva un’assist di Corozo e dalla sinistra fa partire un tiro preciso a fil di palo, nel secondo tempo la pressione dell’Ecuador e’ incontenibile e al 52′ arriva il giusto pareggio grazie al difensore centrale Quintero che sfrutta un bel calcio d’angolo battuto dal trequartista Lino, al 56′ rigore sacrosanto su Corozo che Cabezas trasforma, bravo il giocatore dell’Atalanta a presentarsi sul dischetto dopo il pessimo errore dagli undici metri contro il Brasile con il tentativo di cucchiaio, con un bel tiro sul palo alla destra di Arias che intuisce ma non riesce a deviare la palla, al 74′ arriva a sorpresa il gol del 3-3 con Valencia che sfrutta un bel cross di Juan Ramirez, l’Ecuador non si scoraggia ed incomincia un pressing a tutto campo che sfocia nel gol al 92′ di Caicedo che sfrutta l’assist perfetto di Ayovi, con lo stadio di Riobamba che impazzisce di gioia.

 

Classifica Gruppo A :

Brasile 4, Ecuador 3, Paraguay 1, Cile 1, Colombia 1

 

Ti piace questo articolo? Condividilo!