Radio Nettuno

Coppa Africa, trionfo in rimonta dei Leoni Indomabili del Camerun

6 Febbraio 2017
Coppa Africa, trionfo in rimonta dei Leoni Indomabili del Camerun

Alla fine i Leoni Indomabili del Camerun trionfano e battono in rimonta l’Egitto, conquistando la quinta Coppa Africa e batte per la prima volta in finale l’Egitto dopo le finali perse nel 1986 e nel 2008.

Camerun – Egitto 2-1

Marcatori : al 22′ Elneny (E), al 58′ N’Koulou (C), al 88′ Aboubakar (C)

Egitto e Camerun non perdono tempo a studiarsi e cercano subito la via del gol per sbloccare subito la partita ed al 2′  El Said impegna Ondoa, il Camerun risponde con due tiri dal limite di Siani e Bassogog che El Hadary blocca senza problemi, l’Egitto passa al 21’, bellissima l’azione del gol Egiziano, con l’inserimento in area di Elneny assist di Salah e violento destro sul primo palo del centrocampista dell’Arsenal, con Ondoa che non riesce neanche ad intervenire.

Brutto colpo per i Leoni Indomabili, anche perché l’Egitto può giocare il calcio che preferisce provando  a gestire il risultato ricorrendo alla solita muraglia difensiva, ma il Camerun non mollano ed attaccano con intelligenza senza mai sbilanciarsi troppo ed arriva il pareggio al 59’ grazie a un colpo di testa da centro area di N’Koulou servito da Moukandjo, l’Egitto prova ad imbastire qualche azione ma senza fortuna ed il Camerun invece è fresco e lucido nelle scelte ed arriva vicina al gol del raddoppio al 79’ con un destro purtroppo alto di  Moukandjo, invece segna il gol della vittoria al minuto 88 con  Aboubakar, gol veramente spettacolare con la complicità della difesa immobile egiziana, stop di petto al limite dell’area e sombrero tra due difensori egiziani e gran tiro rasoterra vincente davanti a un El Hadary impietrito.

Tutto molto bello trionfo del Camerun e come sempre Ector Cuper allenatore dell’Egitto torna a casa senza il titolo quando ormai sembrava nelle sue mani, in Egitto sono già incominciati i processi al tecnico Argentino che ha cercato di mettere in campo una nuova mentalità più difensiva che basata sull’attacco regalando veramente poche emozioni, mentre il Camerun allenato dal Belga Hugo Bross ha sfruttato la rabbia per le 7 rinuncie dei giocatori più importanti del Camerun per creare una squadra compatta e che lottava su ogni pallone come i Leoni Indomabili degli anni 80′ che hanno vinto 2 coppe tra il 1984 e il 1988.

 

Ti piace questo articolo? Condividilo!