Radio Nettuno

Calcio: il Wolfsburg vince la gara di andata dello spareggio contro il Braunschweig grazie ad un rigore molto dubbio realizzato da Mario Gomez, grande vittoria del Troyes che batte il Lorient nello spareggio francese

26 Maggio 2017
Calcio: il Wolfsburg vince la gara di andata dello spareggio contro il Braunschweig grazie ad un rigore molto dubbio realizzato da Mario Gomez, grande vittoria del Troyes che batte il Lorient nello spareggio francese

Wolfsburg-Eintracht Braunschweig 1-0: 35′ pt Gomez

Il Wolfsburg si affida al calcio di rigore trasformato da Mario Gomez, al minuto numero 35, per superare nella gara di andata dello spareggio che garantirebbe la permanenza in Bundesliga l’Eintracht Braunschweig, arrivato a giocarsi il salto nella massima divisione tedesca dopo il terzo posto nella Zweite Liga, rigore molto dubbio per un fallo di mano quasi invisibile, mentre nella stessa azione Mario Gomez aveva stoppata la palla in area con la mano molto più nettamente, per il resto partita molto tattica con poche occasioni per entrambe le squadre.

Per Mario Gomez grande soddisfazione segna il gol n. 18 in 35 partite, per i Lupi sicuramente una bella boccata di ossigeno dopo un’annata veramente allucinante con tre allenatori e giocatori da Champion,  dopo un’annata da cercare di dimenticare il più velocemente possibile, in attesa della gara di ritorno di scena lunedì sera.

Troyes-Lorient 2-1: 37′ pt Darbio (T), 82′ Waris (L), 90′ Nivet (T)

In Francia sorride all’ultimo secondo il Troyes, che al 92′ trova il gol vittoria nello spareggio di andata contro il Lorient, grazie al gol del quarantenne Nivet, dopo la promozione svanita in extremis per mano dell’Amiens, è questa volta la squadra allenata da Jean-Louis Garcia a gioire in pieno recupero grazie a Nivet, il numero 10 del Troyes ha raccolto palla a circa venticinque metri, è avanzato fino al limite dell’area e col destro ha battuto il portiere avversario Lecomte, realizzando il suo decimo gol stagionale.

Il ritorno, in casa del Lorient, domenica 28/05 alle ore 20.45.

Si sono giocate ieri anche due finali di coppe nazionali in Svizzera ed in Danimarca, molto interessanti, nella coppa Svizzera vittoria del Basilea che sconfigge il Sion per 3-0 con gol al 47′ Delgado, al 62′ Adams Traore e al 89′ Lang.

Primo  tempo molto equilibrito e tattico ma poi la forza fisica superiore del Basilea ha fatto la differenza e trionfa giustamente dopo aver stravinto anche il campionato, per il Basilea dodicesima vittoria nella coppa Schweizer, prima sconfitta in finale di coppa del Sion dopo 13 vittorie in 13 finali disputate.

Nella finale di coppa danese tra Copenaghen – Brondby 3-1 marcatori al 51′ Cornelius (C), al 61′ Pukki (B), al 83′ Santander (C), al 85′ Cornelius (C)

Anche per il Copenaghen vince scudetto e coppa grazie ad un’altra grande partita di Andreas Cornelius classe 1993, neo acquisto dell’Atalanta che ha segnato in stagione 12 gol in 29 partite punta veloce e potente che può giocare sia da prima che da seconda occasione importante per il nazionale danese che nel 2013 aveva l’esperienza a Cardiff in Premier  League con solo 100 minuti giocati ed il rientro in patria già nel mese di gennaio.

 

Ti piace questo articolo? Condividilo!