Radio Nettuno

Calcio a 5 – Sconfitta amara a Tollo per il Bologna Futsal

16 Febbraio 2014
Calcio a 5 – Sconfitta amara a Tollo per il Bologna Futsal

TOLLO – BOLOGNA 8 – 7 (4-3)
Tollo C5: 2 Dell’Andrea, 3 Di Stefano, 4 Pezzoli, 6 Tutilo, 7 Cieri, 8 Cirillo, 9 Buscio, 10 Hida, 11 Del Grosso, 12 Amelii (cap.), 17 Tatonetti, 22 Delli Compagni. All. Morione.
Bologna Futsal: 1 Esposito, 2 Ruta, 3 Miscioscia (cap.), 4 Magon, 5 Miramari, 6 De Santis, 7 Corona, 8 Horacio, 9 Straface, 10 Drago, 11 Sernesi, 12 Anfossi. All. Miramari.

Marcatori: primo tempo – 5’27” Dell’Andrea, 10’24” Straface, 10’33” Tutilo, 10’42” Drago, 14’54” Tutilo, 17’40” Drago, 19’53” Dell’Andrea. Secondo tempo – 7’43” Straface, 8’10” Magon, 12’41” Dell’Andrea, 13’54” Cieri, 14’46” Magon, 16’20” Drago, 17’19” Tutila, 19’53” Di Stefano.
Ammoniti: primo tempo – 10’25” Buscio, 11’02” Amelii, 11’02” Miramari, 16’15” Buscio. Secondo tempo – 13’09” Cieri. Espulso: primo tempo – 16’15” Buscio.

Il Bologna Futsal incappa in una pessima sconfitta nella trasferta di Tollo. Una trasferta lunga e deludente, che lascia i rossoblu ancorati all’ottavo posto a quota 15, sorpassati nuovamente da Lucrezia dopo 15 giornate del girone C della serie B.
La gara è stata oltremodo nervosa e confusa, fin dalle prime fasi. Il Tollo era all’ultima spiaggia, e si è giocato ogni carta per portare a casa i primi punti stagionali. Quella abruzzese è una formazione rivoluzionata rispetto ad inizio stagione: con la batteria sudamericana di nuovi acquisti, fra cui il neoarrivato Tutilo – autore di tre reti – è pronosticabile che andare a punti, d’ora in poi, sarà più regola che eccezione. Il Bologna ha fatto la partita, creando innumerevoli occasioni e tenendo spesso il pallino, ma ha peccato enormemente in fase difensiva, ed è mancato di cinismo e fortuna nelle fasi più calde. Drago ne fa tre ed è sempre più capocannoniere a 28, doppiette di Straface (9 gol in 9 partite) e dell’acquisto invernale Magon (5 in 4 partite). La sconfitta arriva in maniera fortemente rocambolesca. A 4′ dalla fine Drago segna il 7-6, Tutilo dopo 2′ pareggia su ribaltamento proveniente da un assedio felsineo a suon di legni e parate dell’ottimo Tatonetti. Il BF continua a spingere, ma a 7″ dalla fine Di Stefano gela Anfossi sotto le gambe dal fondo, chiudendo la contesa in maniera inaspettata.
Nel primo tempo Tollo è passato in vantaggio con Dell’Andrea, spina nel fianco per la difesa bolognese. Gli ospiti segnano l’1 – 1 con Straface su calcio d’angolo, con Di Stefano a terra da numerosi secondi, e in mezzo alle veementi proteste avversarie Miramari decide di lasciar segnare gli abruzzesi con un grande atto di fairplay, mentre l’argentino rientrava immediatamente (apparentemente in ottime condizioni, per la cronaca). Pochissimi secondi e c’è il nuovo pari di Magon. I falli del Bologna portano al libero di Tutilo per il 3 – 2, poi il giovane Buscio (già ammonito per proteste dalla panchina in occasione del gol precedente) si fa espellere per una trattenuta alla maglia di Ruta. Drago concretizza il periodo di superiorità numerica, ma a 6″ dall’intervallo (sarà solo l’antipasto) il solito Dell’Andrea porta sopra i suoi al riposo. I primi 10′ di secondo tempo sono i migliori per i rossoblu, che pareggiano e passano in vantaggio dopo 8′. Magon prende un palo clamoroso da due passi (sarebbe stato l’unico vantaggio di due lunghezze di una gara combattutissima): gol sbagliato gol subito, e la situazione torna in equilibrio. Cieri e Magon fanno 6-6, poi lo sfortunato epilogo che consegna a Miramari una settimana di lavoro intenso per preparare la gara interna contro Fano, vitale per sperare ancora nei playoff.

Ti piace questo articolo? Condividilo!