Radio Nettuno

Calcio a 5 – Il Kaos vince la Supercoppa Under 21

30 Settembre 2013
Calcio a 5 – Il Kaos vince la Supercoppa Under 21

KAOS – ASTI 4-3 (primo tempo 1-0)
Kaos Futsal: Juninho, Petriglieri C., Fadiga, Lucchese, Poltronieri, Molinari, Tuli, Petriglieri F., Zannoni, Signorini, Failla, Timm. All. Andrejic.
Asti: Casassa, Di Venanzio, Parauda, Nargi, Caria, Catalano, Morellato, De Oliveira, Fazio, Braga, Ortalda, Poppa. All. Patanè.
Marcatori: 17’53” p.t. t.l. Petriglieri (K), 0’55 s.t. Braga (A), 9’38” Petriglieri (K), 9’53” Morellato (A), 11’18” Petriglieri (K), 12’22” Braga (A), 19’20” t.l. Petriglieri (K)
Ammoniti: Failla (K), C. Petriglieri (K), Ortalda (A), Braga (A)
Arbitri: Lorenzo Di Guilmi (Vasto), Luca Michele De Candia (Molfetta). CRONO: Fabio Stelluti (Ancona)

La Supercoppa italiana resta a Ferrara. Il Kaos si aggiudica per il secondo anno di fila il trofeo, davanti a una splendida cornice di pubblico al PalaBoschetto e inaugura nel migliore dei modi la stagione. A distanza di tre mesi dallo Scudetto Under 21, la società del presidente Barbi e del patron Calzolari festeggia un altro titolo tricolore davanti al pubblico amico, un risultato questo che dà lustro al panorama sportivo ferrarese. E lo fa con quell’Under 21 che nel corso dell’estate ha cambiato giocatori ma non atteggiamento e anima, perché il gruppo allenato da mister Andrejic lotta per tutti i 40’ con grande cuore e nel finale trova lo spunto vincente. Il match winner è Francesco Petriglieri, autore di un poker, meritatamente premiato dal ct della Nazionale Under 21 Raoul Albani come miglior giocatore della partita.

I primi cinque del Kaos sono Juninho, Tuli, Francesco Petriglieri, Zannoni e Failla, Asti risponde con Casassa, Caria, De Oliveira, Fazio e Da Silva. Partono forte gli ospiti, che col pressing alto creano qualche difficoltà agli estensi, tanto che il primo timeout di mister Andrejic arriva dopo una manciata di minuti. La gara è da subito molto fisica, giocata su buoni ritmi per essere la prima, primissima della stagione. Poi Fadiga e compagni crescono, Juninho è bravo in un paio di occasioni a negare il gol ai piemontesi e nel finale di tempo arriva il vantaggio con un tiro libero di Francesco Petriglieri.

Un susseguirsi di emozioni la ripresa, che si apre con l’immediato pareggio ospite. Il Kaos si riporta avanti con Francesco Petriglieri con un diagonale, dopo la traversa colpita dal fratello Cesare. Neanche il tempo di esultare, che Asti impatta nuovamente, con Morellato che sfrutta una respinta corta di Juninho. Sugli sviluppi di un calcio di punizione il sorpasso dei neri, con Tuli che serve Petriglieri, ma ecco il pari un minuto dopo ancora con Braga, rete che arriva mentre Tuli è steso a terra, per le vivaci proteste locali. La gara si infiamma, il punteggio rimane invariato per sette lunghi minuti, fino al sesto fallo di Asti: e a 40” dalla fine, Francesco Petriglieri va di nuovo a segno su tiro libero.

Ti piace questo articolo? Condividilo!