Radio Nettuno

Calcio a 5 – Il difensore Pedotti arriva al Kaos

7 Settembre 2013
Calcio a 5 – Il difensore Pedotti arriva al Kaos

Gio’ Pedotti è un giocatore del Kaos. Se il mercato in entrata era praticamente chiuso, è anche vero che in queste prime due settimane di attività si sono registrate un paio di importanti defezioni. E così ecco il colpo Pedotti, un innesto che va a rinforzare ulteriormente la rosa a disposizione di mister Capurso. Dalla prossima settimana il laterale difensivo di Sananduva inizierà ad allenarsi con i compagni – vecchi e nuovi, avendo giocato una parte importante della propria carriera a Bisceglie dal 2006 al 2011 con i vari Laion, Jeffe e Pereira – e ritornerà così a lavorare agli ordini di Capurso. Nelle ultime due stagioni Giovani Beltrame Pedotti – il nome completo di Gio, 31 anni compiuti venerdì 6 settembre – ha giocato alla Luparense, vincendo lo Scudetto il primo anno, e sfiorato il ‘triplete’ nella passata stagione, culminata con finale scudetto, vittoria di Coppa Italia e Supercoppa italiana.

GIO DA SANANDUVA – “Abbiamo dovuto fare i conti con gli infortuni di Vinicius e Scandolara (entrambi in fase di accertamento, ndr), mentre Titon per problemi familiari è ancora in Brasile e speriamo di riaverlo il prima possibile. Con la rosa ridotta all’osso – le parole del manager del Kaos, Leopoldo Capurso – in sintonia con la società abbiamo pensato di prendere Pedotti. Non era nostra intenzione ingaggiare altri giocatori, perché la rosa era a posto, ma tenendo conto di questa situazione ci abbiamo provato. E siamo riusciti a spuntarla: cosa non facile, visto che c’erano altre squadre su di lui. Ce l’abbiamo fatta un po’ per il rapporto che mi lega a lui da anni, e anche perché ha sposato il nostro progetto”. Mancano quattro settimane all’inizio del campionato, ci sarà il tempo per inserirlo al meglio nei meccanismi del gruppo. “È un laterale difensivola presentazione di Capurso – che può fare anche il centrale. Con me a Bisceglie ha fatto più di 70 gol in 110 partite: calcia bene le punizioni, ha un buon tiro, è un giocatore forte, pugnace e molto intelligente. Che soprattutto ha molta esperienza e sa stare bene in campo. Un atleta importante, che ha vinto tanto e non vede l’ora di tornare a lavorare con me dopo due anni”.

IN USCITA – “Quando col rientro di tutti saremo a pieno regime, a dicembre ma speriamo anche prima, faremo delle valutazioni di mercato in uscita. Al momento col valore di Pedotti riusciamo in parte a colmare le assenze”. Intanto sono da registrare i prestiti di Duarte e Brugin, nella passata stagione campioni d’Italia con l’Under 21 di Andrejic, alla Real Torgianese (B), mentre Tonidandel è stato ceduto al Pesaro Fano (A2); il pivot Bruno Salerno andrà a rinforzare il Kaos Ferrara (C1). “Restano da piazzare Anderson Ferreira e Bellaver – chiude Capurso – e speriamo di trovare loro una collocazione”.

Ti piace questo articolo? Condividilo!