Radio Nettuno

Calcio a 5 – Il Bologna continua a risalire la classifica

2 Febbraio 2014
Calcio a 5 – Il Bologna continua a risalire la classifica

BULDOG – BOLOGNA 3 – 9 (2-2)
Buldog Lucrezia: 1 Maggioli, 3 Severi, 4 Valente (cap.), 5 Marino, 6 Bacchiocchi, 7 Solazzi, 8 Fiscaletti, 9 Maestrini, 10 Eusepi, 11 Peverini, 12 Marinelli, 23 De Souza. All. Renzoni.
Bologna Futsal: 1 Esposito, 2 Ruta 3 Miscioscia (cap.), 4 Magon, 5 Miramari, 6 Tota, 7 Corona, 8 Horacio, 9 Straface, 10 Drago, 11 Sernesi, 12 Anfossi. All. Miramari.

Marcatori: primo tempo – 0’30” Drago, 11’31” Drago, 15’54” De Souza, 19’46” De Souza. Secondo tempo – 5’00” Miscioscia, 9’26” Horacio, 10’38” Drago, 11’38” Solazzi, 15’13” Straface, 17’06” Straface, 17’30” Straface, 19’57” Ruta.
Ammoniti: primo tempo – 7’37” De Souza. Secondo tempo – 5’24” Drago, 5’24” Fiscaletti.

Seconda vittoria consecutiva e terza nelle ultime quattro per il Bologna Futsal, che con una gran prestazione porta a casa tre punti da una trasferta impegnativa a Lucrezia. Finisce 3-9 dopo una gara sempre condotta dagli uomini di Miramari, ferma sul pareggio solo per pochi minuti in occasione del 2-2 e finisce in trionfo, col morale altissimo, in mezzo ad un periodo di gran forma.
La classifica dice 15 punti, settimo posto ed altre due posizioni guadagnate con il secondo successo esterno stagionale. Superate le zone basse della griglia, davanti a sé ora il BF ha le sei squadre che stanno lottando per i playoff e, grazie all’ultimo periodo, si è guadagnato la chance di giocarsene l’accesso nei prossimi scontri diretti.
A Lucrezia ancora una volta protagonisti i gemelli del gol, Fabio Drago e Gianluca Straface, che accumulano sei reti. Drago – che segnò un poker decisivo all’andata – è sempre più capocannoniere del girone. Apre le marcature dopo 30″ congelando gli avversari e si ripete per il 2-0 dieci minuti dopo, prima che l’attivissimo “Flash” De Souza infili Anfossi due volte negli ultimi cinque minuti; la seconda a 14″ da fine primo tempo, a causa di una distrazione, mina le certezze acquisite dai bolognesi nella prima frazione.
Il Bologna del girone d’andata si sarebbe sgonfiato, come è successo tante volte, a causa del singolo episodio che gira la gara. Il Bologna 2014, invece, reagisce e rimane sempre saldamente in piedi. Dopo 5′ capitan Miscioscia segna dopo azione insistita e lancia un secondo tempo spettacolare. Il gioco è rapido ed aggressivo, Horacio replica, Drago completa l’ennesima tripletta e mette tre gol di distanza fra le squadre. Il Buldog però non molla, inserisce il portiere di movimento e realizza immediatamente con Solazzi.
Sarà l’ultimo acuto casalingo, prima dello show di Straface: il bomber, nel giorno del suo venticinquesimo compleanno, mette in fila tre reti, una più bella dell’altra, compresa una clamorosa girata da fondocampo a porta vuota. I rossoblu danno anche spettacolo e mostrano altruismo, spesso rinunciando al gol per servire il compagno smarcato sull’opposto: Magon e Drago confezionano numerosi assist, e persino Anfossi ne accumula un paio su lanci lunghi. Nel finale, a vittoria archiviata, altre notizie piacevoli: l’esordio in Serie B per il portiere Claudio Esposito ed il pivot Tommaso Tota (entrambi classe ’93), e il gol di Fabio Ruta, altro under, che la chiude su suggerimento di Sernesi.
Insomma, una giornata favolosa per i colori rossoblu, e campionato raddrizzato dopo un paio di mesi negativi grazie a quattro partite di buon livello. Ora continuare così: fra due settimane altra trasferta a Tollo.

Ti piace questo articolo? Condividilo!