Radio Nettuno

Budapest 2017, Pallanuoto il setterosa eliminato ai quarti dalla Russia

24 Luglio 2017
Budapest 2017, Pallanuoto il setterosa eliminato ai quarti dalla Russia

La Russia si qualifica alle semifinali dei campionati mondiali, battendo  l’Italia 9-8 grazie ad un’ottima prestazione difensiva, a concusioni difficili e vincenti e alle parate decisive di Karnaukh, anche sull’ultima deviazione sottomisura di Aiello a pochi secondi dal suono dell’ultima sirena.

L’Italia lascia i primi 9 minuti alla Russia che si porta sul 4-0 con la conclusione di Serzhantova in avanzamento, una fucilata di Ivanova, lo spiffero da posizione defilata di Rizhkova in chiusura di tempo e un tiro a schizzo di Gorbunova in apertura di secondo parziale, le azzurre creano occasioni e pongono le premesse per recuperare, infatti nei 10  minuti successivi il setterosa passa  in vantaggio, Emmolo cancella la casella dello zero in superiorità numerica,  Bianconi dimezza il gap con una sassata, Queirolo avanza palla in mano e fulmina Karnaukh appena entrata nel perimetro e Garibotti pareggia prima del cambio campo.

Il vantaggio è firmato da Emmolo dopo 2’12” del terzo periodo, Borisova pareggia immediatamente nella seconda superiorità guadagnata, Garibotti con una bomba acqua-aria ed Emmolo allungano sul 7-5 a 5’13” la Russia però riprende il comando e piazza un nuovo break di 4-0 con l’Italia incapace di reagire per 6 minuti, Karimova in parità e Gorbunova in superiorità pareggiano e nel quarto tempo due gol di Ivanova valgono il 9-7, c’è  ancora tempo per recuperare, con  Palmieri che replica in gol dal centro, ma gli arbitri fischiano un fallo dubbio ed annullano la rete, il Setterosa spreca due superiorità numeriche, Bianconi a 3’41” dimezza lo svantaggio e sul 9-9-8 Russia le azzurre hanno l’ultima occasione di andare ai rigori, con la deviazione sottomisura di Aiello, su assist di Garibotti, che si infrange sulle mani della grande protagonista Karnaukh, con la Russia che avanza in semifinale e le azzurre che escono con molti rimpianto e puntano decisive verso il quinto posto.

Italia-Russia 8-9 (0-3, 4-1,3-3,1-2)
Italia: Gorlero, Tabani, Garibotti 2, Queirolo 1, Radicchi, Aiello, Picozzi, Bianconi 2, Emmolo 3, Palmieri, Cotti, Dario, Lavi. All. Conti.
Russia: Ustiukhina, Vakhitova, Prokofyeva, Karimova 1, Borisova 1, Gorbunova 2, Serzhantova 1, Simanovich, Timofeeva, Tolkunova, Ivanova 3, Ryzhkova 1, Karnaukh. All. Gaidukov.
Arbitri: Stavridis (Gre) e Alexandrescu (Rou).
Note: Uscita per limite di falli Radicchi (I) a 4’42 del quarto tempo. Superiorità numeriche: Italia 3/9, Russia 1/3.

 

Ti piace questo articolo? Condividilo!