Radio Nettuno

Budapest 2017, Caeleb Dressel il nuovo cità, Sara Sjoestroem pazzesca sui 50 delfino e 50 stile libero

29 Luglio 2017
Budapest 2017, Caeleb Dressel il nuovo cità, Sara  Sjoestroem pazzesca sui 50 delfino e 50 stile libero

Grandissima giornata anche oggi nella piscina di Budapest, con grandissimo Caeleb Dressel domina i 50 stile libero ed i 100 Farfalla dopo avere vinto i 100 stile libero realizzando un’incredibile tripletta, mentre Sara  Sjoestroem dopo aver battuto il record dei 100 metri stile libero abbatte anche quello dei 50 stile libero in semifinale e domina i 50 Farfalla donne (riscattandosi dell’argento nella finale dei 100 stile libero) e la grandissima Katie Ledecki domina anche gli 800 stile libero, dopo aver dominato 400 e 1500 ed argento nei 200.

FINALE 50 FARFALLA DONNE

Stratosferica Sarah Sjoestroem fa doppietta dopo il trionfo dei 100, in 24″60 per la svedese, protagonista di una cavalcata vincente dai 15 metri in avanti, argento per  l’olandese Ranomi Kromowidjojo partita fortissimo ed in grado di tenere un’ottima velocità in tutta la gara segnando un grande 25″38, ad un centesimo la grande sorpresa l’Egiziana Farida Osman che in 25″39 (nuovo primato africano) ottiene un bronzo neanche sognato alla vigilia.

FINALE 50 STILE LIBERO UOMINI

Caeleb Dressel domina anche i 50 stile libero, partenza devastante e nuotata potentissima per l’americano, che chiude in un 21″15 strepitoso, miglior crono assoluto nuotato in tessuto, argento per il brasiliano Bruno Fratus, bronzo per  Benjamin Proud.

FINALE 200 DORSO DONNE

Vittoria per  l’Australiana Emily Seebohm in 2’05″68, grazie ad un’ultimo 50 in 31″38 che serve per superare la fenomenale  Katinka Hosszu in 2’05″85, bronzo per la statunitense Kathleen Baker in 2’06″48.

SEMIFINALI 50 RANA DONNE

Grande risultato anche per  Arianna Castiglioni che conquista la finale con il sesto tempo in 30″46, la lotta per la vittoria dovrebbe essere un duello tra Lilly King, con la bellissima  Yuliya Efimova che hanno ottenuto il primo e secondo crono, per il bronzo lotta tra l’americana  Katie Meili  e della lituana Ruta Meilutyte.

FINALE 100 FARFALLA UOMINI

Superlativo fantastico Dressel domina di nuovo e vince anche i 100 farfalla, partenza incredibile e ai 50 vira in 23″31 tempo irreale e chiude a soli 4 centesimi dal record storico di Michael Phelps (49″82), realizzato a Roma nel 2009,  chiudendo in  49″86 e realizza un triplette pazzesco con Oro nei  50, 100 stile libero, 100 farfalla a soli 20 anni.

Alle spalle dell’extraterrestre degli States un altro atleta che nel prossimo futuro potrebbe scrivere pagine importanti il 17enne Kristof Milak il magiaro, nelle acque di casa, abbassa ancora il primato mondiale giovanile toccando la piastra per secondo in 50″62, medaglia di bronzo a pari merito per il campione olimpico di Rio Joseph Schooling ed il britannico James Guy, mentre il mitico Laszlo Cseh perde il bronzo per soli 9 centesimi.

SEMIFINALI 50 STILE LIBERO DONNE

Incredibile Sara Sjoestroem, la scandinava nelle semifinali dei 50 stile libero batte un record del mondo storico che durava dal 2009 (Britta Steffen a Roma 23″73), in 23″67, dietro  alla nordica, convincente la prestazione di Pernille Blume che in 24″05 fa meglio dell’oro iridato dei 100 sl Simone Manuel 24″12, che lottaranno per le medaglie assieme alle fortissime  Ranomi Kromowidjojo e  Bronte Campbell.

SEMIFINALI 50 DORSO UOMINI

Si preannuncia un confronto tutto nippo-francese tra Junya Koga e Camille Lacourt nell’atto conclusivo dei 50 dorso. Il transalpino, campione del mondo nel 2013 e 2015 in questa specialità, si dimostra assai competitivo centrando il miglior tempo delle semifinali in 24″30 davanti al giapponese (24″44) ed all’americano Matt Grevers (24″65). Attendiamoci una finale all’ultimo respiro.

FINALE 800 STILE LIBERO DONNE

Nessuna sorpresa, e’ sempre Katie Ledecky la regina degli 800 stile libero, conquista l’ennesima medaglia d’oro in 8’12″68, controlla la gara senza grande fatica argento per la cinese Bingjie Li 8’15″46, bronzo per l’altra americana Leah Smith in 8’17″22 , settimo posto per Simona Quadarella  in 8’26″50, buona la prova di Simona che dopo la medaglia di bronzo nei 1500 è apparsa un po’ stanca ma il futuro è dalla sua parte.

FINALE 4X100 STILE LIBERO MISTA

Nell’ultima finale in programma quest’oggi trionfo degli Usa nella 4×100 stile libero mista che stabiliscono il primato del mondo in 3’19″60,  Dressel (47″22) e’ il trascinatore della squadra degli States, portandosi a casa il terzo oro di giornata, grazie anche al contributo di Nathan Adrian (47″49), Mallory Comerford (52″71) e Simone Manuel (52″18), seconda posizione per l’Olanda (3’21″81), bronzo per il Canada, ottima prova dell’italia che chiude in quinta posizione in 3’24″89.

Ti piace questo articolo? Condividilo!