Radio Nettuno

Baseball – Tutto facile per l’UnipolSai a Padova in Gara1

11 Giugno 2016
Baseball – Tutto facile per l’UnipolSai a Padova in Gara1

Agevole successo in trasferta per la  UnipolSai Assicurazioni che supera il Tommasin Padova con il risultato di 6 a 1 nella prima partita del trittico del secondo turno del girone di ritorno, visto il rinvio per pioggia della partita in programma ieri sera a Bologna, che sarà disputata domani, sabato 11 giugno alle ore 15 allo Stadio Gianni Falchi e a seguire alle ore 20 si giocherà anche gara3 per concludere il weekend.

Al partente biancoblu Matt Zielinski lo staff tecnico della squadra veneta ha deciso di opporre l’italiano Stefano Bazzarini, che è stato aggredito dall’attacco felsineo sin dal primo attacco, che ha prodotto due segnature. Bologna ha poi allentato la pressione negli inning successivi, segnando comunque un altro punto al quinto inning e altri tre punti, uno per ripresa, nel finire dell’incontro, subendo all’ottavo inning il punto della bandiera dei padroni di casa. Il partente bolognese ha sfoggiato una prestazione autorevole e intelligente nelle sei riprese disputate al limite dei cento lanci, uscendo indenne da almeno un paio di situazioni di pericolo. Il suo sesto successo stagionale lascia alle statistiche due valide e quattro basi ball concesse, a fronte di quattro eliminazioni al piatto. Una ripresa per Buffa e due finali per Patterson che non è riuscito a completare la shutout per un ingresso in partita non eccellente. In attacco, dominio di Ronny Cedeno, per lui 3 valide con un doppio, un “solo homer” al nono inning e due punti battuti a casa.

Fiammata iniziale per l’UnipolSai che mette il leadoff Infante in base per ball e fa seguire una valida di Cedeno. Con la battuta in scelta difesa di Liverziani si apre una situazione di uomini agli angoli ed entrano due punti sulle valide di Marval e Vaglio. Al cambio di campo situazione analoga, con Martone che conquista quattro ball e Nosti che batte valido, ma Zielinski è più attento del collega e non concede segnature agli avversari. Epifano va K con due corridori in posizione punto. La gara si spegne, ma al quarto inning i padroni di casa tornano in posizione punto, con Chapelli, che va in base su errore di Infante e prosegue per la seconda, poi avanza sul sacrificio di Epifano, ma Sciacca e Ferrini non ne approfittano. Al quinto inning Bologna segna il terzo punto: con due eliminati, uno stanco Bazzarini concede due passaggi gratuiti a Liverziani e Marval e sul cambio del pitcher con Fabiani ecco la valida di Sambucci per il 3 a 0. Nella parte bassa apre un doppio in mezzo agli esterni di Medoro, che però viene eliminato nel tentativo di allungare di una base. Il partente biancoblu ha un attimo di appannamento, concedendo due passaggi gratuiti, ma si riprende dopo una visita e completerà senza problemi anche la ripresa successiva. Al settimo inning singolo interno di Infante che poi segna sul doppio a sinistra di Cedeno. All’ottavo è la volta di Ambrosino, che va in base su colpito, avanza su lancio pazzo e segna sulla valida di un ottimo Alessadro Grimaudo (2 su 4). Al cambio di campo, con Patterson a rilevare Buffa, che aveva lanciato il settimo inning, Le valide di Nosti, Chapelli e Epifano valgono il punto della bandiera del Tommasin, interrompendo la shutout biancoblu. I bolognesi segnano ancora al nono inning su Spada, con Cedeno, che batte un fuoricampo a sinistra.

Ti piace questo articolo? Condividilo!