Radio Nettuno

Baseball – Tripletta UnipolSai con un pizzico di fortuna

2 Giugno 2016
Baseball – Tripletta UnipolSai con un pizzico di fortuna

In una partita totalmente ininfluente sugli esiti finali del girone A della final eight della European Champions Cup 2016, essendo già decise dopo le prime due giornate le posizioni in classifica delle due squadre coinvolte nella sfida del sabato pomeriggio in quel di San Marino, rispettivamente CNF – UnipolSai Assicurazioni Bologna (prima del girone e qualificata alla semifinale di venerdì) e VOITH Heidenheim Heidekoepfe (ultima in classifica), la squadra bolognese è uscita vittoriosa in una partita sospesa per pioggia e attribuita con il risultato di 2 a 1 maturato dopo sei riprese.

Le due squadre si sono presentate con qualche novità rispetto alle prime due apparizioni e in particolare fra i biancoblu hanno goduto di un turno di riposo sia Infante che Cedeno, con un diamante che ha visto La Torre dietro il piatto di casa base, Sambucci in prima, Mondino (all’esordio stagionale in biancoblu) in seconda, Fuzzi in terza base e Vaglio nell’inedito ruolo di interbase, peraltro ricoperto con altrettanta eccellenza rispetto alle sue tradizionali apparizioni in seconda. A Lorenzo Fabbri il ruolo di battitore designato, mentre Luca Panerati ha completato, lanciando da partente, le consuete rotazioni proposte dallo staff tecnico biancoblu nei weekend di campionato. Invariata infine la linea degli esterni (Grimaudo, Ambrosino e Liverziani).

Per Panerati una prova vincente convincente, nella quale, come si suol dire “ha sbagliato un solo lancio”, quello del “solo homer” di Guehring, unico punto subito dal lanciatore toscano, che ha consentito agli avversari il misero bottino di 2 valide e una base ball, a fronte di 4 eliminazioni al piatto in sei riprese, per un totale di appena 60 lanci. A valorizzare la sua prestazione anche il fatto che il volitivo attacco tedesco si sia scatenato appena dopo la sua uscita dal campo, ribaltando immediatamente il risultato (che fino a quel momento era favorevole ai biancoblu) su un Pizziconi in difficoltà. Una fatica, quella dei tedeschi, resa inutile dal diluvio che si è abbattuto sul campo di Serravalle, che ha portato alla sospensione dell’incontro, con il risultato valido maturato al termine dell’ultimo inning completo giocato, il sesto. Si attendono le gare di stasera per determinare il quadro delle due semifinali, le loro sedi e la conferma dell’orario di inizio previsto per domani sera, venerdì 3 maggio, alle 20.30. Probabile CNF-UnipolSai contro Rimini alla casa dei pirati.

La Fortitudo passava in vantaggio al terzo inning con Grimaudo, in base per ball, poi avanzato su rubata e sul successivo out al volo di Fuzzi e mandato a punto dalla volata di sacrificio di Mondino. Immediato il pareggio dei tedeschi nella parte alta del quarto inning, grazie a un fuoricampo a basi scariche di Simon Guehring. Nella seconda parte il doppio in apertura di La Torre non veniva sfruttato dai compagni per riportare sopra i biancoblu. Anche al quinto inning leadoff in base, ancora nella figura di Grimaudo, questa volta autore di un singolo e avanzato sul bunt di Fuzzi, ma questa volta né Mondino, né Liverziani ne approfittavano. Al sesto inning si concretizzava finalmente la pressione delle mazze felsinee, che mettevano i primi due battitori dell’attacco in base per ball: Sambucci e La Torre. Seguendo il manuale, Vaglio riceveva l’ordine di bunt ed eseguiva alla perfezione, poi Ambrosino sul cambio del pitcher batteva il punto del nuovo vantaggio con una valida interna. L’attacco, con un out sul tabellone, proseguiva con il singolo a sinistra di Fabbri a riempire le basi, ma il successivo contatto di Grimaudo era sfortunato, con linea raccolta dal prima base e convertita in una doppia eliminazione, visto che Fabbri si era staccato dal cuscino. Al settimo inning, con Pizziconi a prendere il match in eredità e qualche rotazione difensiva per Bologna (Grimaudo a casa base, La Torre in prima e Sambucci all’esterno sinistro), l’attacco tedesco colpiva e ribaltava immediatamente il punteggio con tre valide in “stecca”. Aprivano i singoli di Guering e Mc Owen, puniva il doppio di Aaron Hornostaj che li mandava a segno entrambi per il 2 a 3. Pizziconi chiudeva però la ripresa senza ulteriori danni ottenendo anche due “successi personali”. Sotto una pioggia battente la CNF-UnipolSai iniziava il suo settimo attacco e la partita veniva interrotta dopo l’out di Fuzzi. Il risultato valido era dunque il 2 a 1 per i biancoblu maturato al termine del sesto inning.

FOTO FIBS

Ti piace questo articolo? Condividilo!