Radio Nettuno

ATP a Tokio vince il fenomeno nel bene e nel male Kyrgios

9 Ottobre 2016
ATP a Tokio vince il fenomeno nel bene e nel male Kyrgios

N. Kyrgios – D. Goffin 4-6 6-3 7-5

Quando si riesce ad ammirare,per tutta la durata di un torneo importante come il 500 di Tokyo, il talento cristallino ed istrionico di  Nik Kyrgios, siamo tutti felici e positivi per il futuro del mondo del tennis, nonostante i tanti giocatori anche fra i primi 20 del mondo che giocano sempre nella stessa maniera come dei robot.

Il primo parziale è stato equilibrato, anche perché Kyrgios , non è riuscito a trasformare nessuna delle cinque palle break conquistate, con Goffin che ha saputo controllare l’esuberanza del suo avversario e cambiare l’inerzia dello scambio con qualche lungolinea improvviso, la svolta del set c’è stata nel sesto game, quando Kyrgios perde la battuta e si trova a rincorrere il tennista belga, che pur con qualche incertezza neutralizza cinque opportunità di controbreak ed al quarto tentativo si aggiudica il parziale con il punteggio di 6-4.

Nel secondo set Nick sembra in difficoltà, quando nel terzo gioco come era capitato nel primo set a Goffin deve difendere ben 5 palle break, Kirgyos  è attento a non permettere al tennista belga di rallentare il gioco con il rovescio e di affondare con il diritto, scampato il pericolo Kyrgios incomincia a martellare il suo avversario con dritti e rovesci potentissimi e tantissime servizi vincenti, andando a conquistare il set sul 6-3.

Terzo set veramente divertente e spettacolare, con una serie di game molto combattuti, in cui Goffin sembra cedere da un momento all’altro   ma riesce a resistere alla potenza di Kyrgios, si lotta spalla a spalla, ma sul  5-5 Goffin parte con un doppio fallo, poi va sotto 15-40 e questo non fa altro che galvanizzare l’australiano. Nick è consapevole che è il momento giusto per attaccare, infatti spinge immediatamente dalla risposta ed il belga insacca un diritto facile in rete che consegna, praticamente, il trofeo di Tokyo a Kyrgios, l’ultimo game è uno show per Nick, che chiude con un servizio vincente e conquista meritatamente il suo primo ATP 500 in carriera.

In questo 2016 l’australiano aveva già vinto altri 2 tornei a Marsiglia e ad Atlanta da questa settimana avrà’ il best ranking, sarà n.14 del mondo, per Kyrgios speriamo che sia solo l’inizio di tanti anni di successi perché il suo talento e’ veramente senza confini.

 

Ti piace questo articolo? Condividilo!