Radio Nettuno

La Fortitudo inciampa a Mantova e nei play off ritrova Agrigento

22 Aprile 2018
La Fortitudo inciampa a Mantova e nei play off ritrova Agrigento

STINGS – CONSULTINVEST 83 – 80
(19-19; 44-42; 63-62)
Mantova: Vencato 10, Moraschini 6, Legion 21, Jones 13, Candussi 18. Ferrara, Mei 6, Timperi, Cucci 9, Albertini ne, Costanzelli ne. All. Seravalli.
Fortitudo: Okereafor 10, Rosselli 2, Cinciarini 19, Mancinelli 27, Chillo. Italiano 5, Pini 6, McCamey 11, Fultz, Gandini, Montanari ne, Murabito ne. All. Pozzecco.

La prima volta di Gianmarco Pozzecco coincide con una sconfitta che assolutamente non fa male. Trieste, comunque, ha vinto a Porto San Giorgio, legittimando il primo posto in stagione regolare. Per la Fortitudo, nonostante le critiche arrivate durante la stagione, è arrivata un’ottima seconda posizione con la “consueta sfida”, nel primo turno dei play off, con Agrigento.
La cronaca: pronti, via e 8-2 per Mantova. Secca reazione della Consultinvest (orfana di Amici, influenzato) e sorpasso firmato da un sontuoso Mancinelli (10-11 al 7’). Il match proseguiva sul filo dell’equilibrio, poi si svegliava Legion e Candussi faceva la voce grossa e non solo sotto i tabelloni (38-29 al 16’). Ancora il capitano (18 punti per “Mancio” all’intervallo) e 41-38. Poi fallo tecnico a Rosselli, il suo quarto, e la sua gara era virtualmente finita. Nella ripresam vantaggio felsineo sul 48-51 con un ottimo Cinciarini, poi rispondeva presente anche McCamey con cinque punti consecutivi. Ultima frazione e Legion tornava lo swing-man dei giorni migliori, realizzando 7 punti fondamentali (73-64 al 36’). Nella volata finale, Mantova riscopriva le sue paure e la Fortitudo ne approfittava per impattare a quota 80 (canestro di Cinciarini con un clamoroso contatto non sanzionato). Fallo di McCamey e Legion era infallibile dalla lunetta (82-80 a -15”). Errore di Mancinelli, rimbalzo di Jones, immediato fallo e 1/2 per l’ala mantovana (83-80 a -5”). L’ultima conclusione la prendeva, da 3 punti, Mancinelli, ferro, sirena e per coach Pozzecco arrivava il primo referto giallo.

Ti piace questo articolo? Condividilo!