Radio Nettuno

33° Playground – Ai Giardini Margherita è finita la prima settimana

27 Giugno 2014
33° Playground – Ai Giardini Margherita è finita la prima settimana

Serata splendida, quella di chiusura della prima settimana del 33° Playground dei Giardini Margherita “OTTICA GIULIETTI E GUERRA”.  Tante presenze illustri nell’affollato parterre all’aperto ancora umido per la pioggia del pomeriggio: da Renato Nicolai, direttore generale di Brindisi, a Claudio Albertini, vicepresidente della Virtus; da Dante Anconetani, presidente della Fortitudo a Federico Politi, suo ex tecnico; per chiudere con Saverio Lanzarini, arbitro bolognese di gara 7 della finale scudetto tra Milano e Siena. Tanti volti noti, dunque, sugli spalti, ma anche in campo, perché nella sfida clou della serata Bertozzi Vintage schiera addirittura Vincenzo Esposito, che viene annunciato fra gli applausi scroscianti dei presenti. Il Playground dei Giardini Margherita, però, è una brutta bestia e il talento che ha fatto innamorare migliaia di tifosi per le sue prodezze sui parquet di tutta Italia non riesce a trascinare i suoi al successo. Vince infatti Cus Bologna Mulino Bruciato (69-63) trascinata da Pignatti (19 punti), Montanari (15) e Ranuzzi (14). La gara di apertura del Girone C si è segnalata soprattutto per lo spiccato equilibrio e per alcune individualità davvero notevoli: da subito le formazioni lottano punto a punto, con Bertozzi brava a rimanere agganciata al match grazie alla verve dell’ex Fortitudo Lamma e di Piazza. La scossa arriva in apertura di terzo periodo, quando i ragazzi di Lolli allungano a +7 (46-39). Lamma e Pellacani ricuciono (a 4’ dal termine 48-48) e a fine quarto sono addirittura avanti (55-57). Esposito regala qualche assist, cerca di far girare la squadra, ma non punge in fase realizzativa. Nell’ultima frazione Cus Bologna Mulino Bruciato riprova l’allungo (a 4’30 64-57) con un mastodontico Pignatti e questa volta è quella buona: Lamma e i suoi portano a casa i primi due punti del loro torneo.

Nell’altra gara della serata è tutto molto facile per Ius Bologna Basket che mette ko senza grandi problemi i ragazzi di Piada e Zafferano (67-44). I vincitori del Playground di Ozzano restano in gara un solo quarto (20-13) poi evaporano nell’umidità della serata bolognese. L’unica soddisfazione per gli sconfitti è il top scorer a tabellino, Cilfone, con 15 punti. Dall’altra parte i migliori sono Pagni (13 punti) e Donati (10). Con questa vittoria Ius Bologna Basket conquista il passaggio del turno.     

Si torna in campo lunedì 30 giugno con la prima gara del Girone B fra Team Kinetech e Boston Cafè Hd (alle 20,15)  e la seconda del Girone C tra Kaffeina Koy’s e Supermercati Metà D’Azeglio 47 (alle 22).

Ecco i tabellini delle gare di giovedì:

Cus Bologna Mulino Bruciato-Bertozzi Vintage 69-63

(20-16; 38-37; 55-57)

CUS BOLOGNA MULINO BRUCIATO: Montanari 15, Montano 4, Chiarini 3, Sterpi, Giacometti, De Pascale 2, Ranuzzi 14, Chiarini, Filippini 7, Albertini 5, Pignatti 19, Galli. All. Lolli-Manservisi

BERTOZZI VINTAGE: Esposito, Truzzi 4, Candi, Poletti 8, Lamma 27, Pellacani 9, Colendi 3, Barbieri 4, Pappalardo, Piazza 8, Biasin. All. Morra-Dj Uovo

 Piada e Zafferano-Ius bologna Basket 44-67

(13-20; 21-35; 30-51)
PIADA E ZAFFERANO: Gruppi 6, Vitale 1, Leonelli 2, Veronesi 6, Cilfone 15, Ventura 2, Pierini, Tagliavini, Zanellati 7, Benfenati 2, Gnam 3. All. Lanzi-Umiltà.
IUS BOLOGNA BASKET: Dawson 3, Di Noia 9, Florio 2, Dozza, Francia 2, Mannini 2, Marzioni 3, Staffieri 9, Donati 10, Locci 7, Pagni 13, Falzetti 7. All. Totta-Mazzucato-Goldstaub.

Ti piace questo articolo? Condividilo!