Radio Nettuno

Zanzi: “Abbiamo commesso errori ma lasciamo lavorare Pioli”

29 Ottobre 2012

 

 

Dopo la sconfitta con l’Inter e in vista della durissima trasferta di Torino contro la Juventus, il direttore generale del Bologna Roberto Zanzi parla ai microfoni di Tuttomerfcatoweb del momento della squadra rossoblù: “Non abbiamo raccolto punti, pur non subendo sul piano del gioco. Contro l’Inter abbiamo fatto intravedere fragilità, perché il gol è arrivato mentre eravamo in condizioni positive e questo ci deve far riflettere. Bisogna lavorare sugli errori. La posizione di Pioli? Posso immaginare che si dica che rischia, perché fa parte della mentalità italiana. Ma Stefano sta lavorando molto, in campionato succedono tante cose, ci vuole tempo. Abbiamo commesso degli errori e dobbiamo lavorare per non ripeterli“. Mercoledì c’è la Juve e la sfida arriva dopo gli errori arbitrali di Catania. “Non sarà facile, loro sono imbattuti da tantissimo tempo. Non possiamo certo pensare che sia facile. Gli arbitri? Ci sono state due riforme: quella sugli assistenti degli arbitri e quella sul numero di giocatori in panchina. Entrambe vanno riviste. Bisogna riflettere su come operare per quanto riguarda gli arbitri e le persone che li assistono. Sulle partite c’è attenzione mediatica, gli arbitri, che conoscono questa situazione, dovrebbero avere buon senso nell’applicare i regolamenti. Se dobbiamo aspettare quaranta secondi prima di prendere una decisione, allora tanto vale utilizzare il supporto tecnologico e poi decidere. La Juventus ha un organico importante e grande fiducia nei propri mezzi, in campo sta vincendo contro tutti, non ha certo bisogno di queste situazioni favorevoli che involontariamente la rendono antipatica. La partita di mercoledì è molto sentita da ambiente e squadra, ma sicuramente non decisiva. La affrontiamo dopo una settimana particolare, dobbiamo fare risultato“.

m. m.

Ti piace questo articolo? Condividilo!