Radio Nettuno

Wimbledon semifinali maschili vincono Cilic e Federer

14 Luglio 2017
Wimbledon semifinali maschili vincono Cilic e Federer

Oggi giornata di semifinali maschili e come da pronostico vincono Cilic  contro Querrey in quarto set e Roger Federer contro Berdych in tre set.

M. Cilic b.  S. Querrey 6-7(6) 6-4 7-6(3) 7-5

Match dominato dal servizio con 25 ace per Cilic e  13 perQuerrey con percentuali per entrambi i giocatori sopra l’80% di punti con la prima ed il 60% con la seconda, nel primo set nessuan palla break concessa ed ovviamente  si va al tie-break Cilic si prende subito il mini-break ma Querrey è bravo a recuperarlo, sul 6-6  uno spettatore accusa un malore costringendo i giocatori a fermarsi, a risentirne e’ Cilic,  sparando out il rovescio e con esso il tie-break ed il primo set con Querrey che ringrazia il Croato per l’omaggio ricevuto.

Il set perso però, scuote Cilic, che nel secondo set  realizza ben 20 punti su 25 al servizio mettendo grande pressione a Querrey, a metà set il break è nell’aria, l’americano si salva ma nel turno successivo non può nulla, Cilic vola sul 4-3 e chiude il set sul 6-4.

Nel terzo set il croato fa valere la sua maggiore esperienza a giocare partite così importanti e nel primo game si porta sullo 0-40 ma non riesce a fare il break, che però arriva nel terzo game, è un set fatto di alti e bassi ed infatti Querrey opera il controbreak immediato, si arriva  quindi al tie-break, che vede vincitore ancora Cilic con punteggio di 7-3.

Ad inizio del quarto set Querrey reagisce e fa subito il break, il croato però, rimane calmo ed alza il suo livello di gioco e quando ci si avviava verso il quinto set (per Querrey sarebbe stato il quarto match consecutivo) Cilic strappa la battuta nell’ottavo gioco e chiude il match sul punteggio di 7-5.

R. Federer b.  T. Berdych 7-6(4) 7-6(4) 6-4

Grande vittoria di Federer contro il miglior  Berdych degli ultimi anni, ma deve cedere sotto i 53 colpi vincenti e solo 20 errori, ora per Re Roger lo aspetta l’ultimo atto contro Cilic per tornare a trionfare Wimbledon.

Nel primo set Federer in apertura non sfrutta una palla break, ma riesce strappare il servizio al quinto gioco ma Berdych non si arrende e riporta il punteggio in parità all’ottavo  gioco, ed annulla due palle break sul 5-5 quindi si arriva al tie break, con il primo minibreak ottenuto da Federer che va sul 3-1, ma il ceco è bravo a riportarsi sul 3-4, con Federer che però non concede più nulla e chiude il primo set sul 7-4.

Nel secondo set  Berdych appare subito subire il contraccolpo psicologico, il ceco annulla  due palle break nel corso del quarto game, ma poi i servizi la fanno da padrona e si arriva quindi ad un’altro tie break, con Federer che è dominante andando subito sul 5-1 con due mini break di vantaggio con set vinto sul 7-4 come nel primo set.

Nel terzo set Berdych non molla e sul 3-2 arriva ad avere 2 palle break ma ancora una volta nel momento decisivo Federer fa sentire la voce del padrone e vince il Game con 4 punti consecutivi e nel game successivo strappa il servizio a Berdych andando sul 4-3 e vince il terzo set per 6-4 raggiungendo Cilic in finale.

Roger Federer entra ancora di più nella leggenda del tennis e a 35 anni e 342 giorni, si regala l’11a finale a Wimbledon, diventando il 2° tennista più anziano della storia a raggiungere la finale, predecede Federer soltanto il mitico campione australiano Ken Rosewall, in finale a Wimbledon nel 1974 a 39 anni e 246 giorni, per la terza volta, come nel 2006 e nel 2008, arriva in finale senza perdere un set e la finale n. 29 raggiunta in un torneo dello slam, domenica proverà ad arrivare all’ottavo titolo all’All England Club.

 

Ti piace questo articolo? Condividilo!