Radio Nettuno

Volley – Bologna torna da Villorba con tantissimi rimpianti

3 Febbraio 2013

CONEGLIANO – VOLLEY 2002 FORLì BOLOGNA 3-1
(25-20, 22-25, 25-23, 26-24)
Conegliano: Agostinetto, Maruotti, Fiorin 18, Camera 2, Rossetto (L), Calloni 10, Nikolova 18, Crozzolin, Barcellini 14, Barazza 13. Non entrate Daminato, Zanotto. All. Gaspari.
Bologna: Ventura, Stufi 12, Coriani (L), Arimattei 12, Carraro, Lipicer Samec 13, Petrucci 6, Milos 14, Korukovets 18, Ginanneschi 1, Minervini (L). Non entrate Lavorenti, Lapi. All. Beltrami.
ARBITRI: Prati, Pozzato. NOTE – Spettatori 2435, durata set: 26′, 29′, 31′, 29′; tot: 115′.

La Volley 2002 Bologna sfiora il colpaccio sul campo dell’Imoco Volley Conegliano e cede 3-1 davanti ai 2435 spettatori accorsi al Palaverde nell’anticipo della 3^ giornata di ritorno del 68° Campionato Pallavolo Serie A1 Femminile. Tanti rimpianti per una sconfitta che lascia l’amaro in bocca, soprattutto alla luce della grande prova corale di tutta la squadra. Ottime le prove di Carraro e Minervini che hanno dato qualità al gioco di Beltrami.
L’allenatore di Omegna scioglie le ultime riserve e schiera Korukovets in diagonale con Petrucci. Confermata Coriani nel ruolo di libero. Inizio di primo set intenso che vede le squadre combattere testa a testa (8-7). I troppi errori in battuta permettono a Conegliano di allungare (12-8) grazie all’incisività in attacco di Fiorin e di una scatenata Nikolova che lasciano pochi spazi alle rossoblù. Bologna sembra aver allentato la presa, ma quando Petrucci inizia a giocare maggiormente con i centrali, la squadra di Beltrami alza la voce e riporta la gara in parità (18-18). Ma Barazza dal centro e Nikolova da posto quattro ingranano la quinta e portano alla vittoria le venete (25-20).
Nella seconda frazione, coach Beltrami cambia assetto e gioca la carta Minervini in seconda linea al posto di Coriani. Squadre in parità (10-10) fino al cambio di marcia di una Volley 2002 trascinata da Korukovets e Stufi, inarrestabili sotto rete (11-15). Bologna da questo momento doma le padrone di casa, costringendo Conegliano all’errore (12-16), complice soprattutto una distribuzione di gioco confusa. Le venete sfruttano il calo di Bologna e pungono con Barazza e con una straordinaria Nikolova (17-19). Le rossoblù non mollano e una mai doma Korukovets, con i suoi 8 punti, si carica sulle spalle l’attacco e conduce la Volley 2002 alla conquista del secondo set (22-25).
Terza frazione dai due volti per Bologna: prima crolla sotto i colpi di Barcellini e Fiorin (16-11), poi quando Beltrami affida le chiavi della regia a Carraro al posto di Petrucci, la squadra comincia a girare. Clamorosa è la rimonta delle rossoblù che dopo essere andate sotto 17-11, infilano un break di 5-11 che porta la sfida sul 22-22. Korukovets fa numeri da circo, ma non basta perchè Conegliano sfrutta gli errori in fase di attacco delle avversarie e chiude sul 25-23.
Nel quarto set Beltrami rigioca la carta Petrucci in palleggio. La partita è bellissima, vibrante e ricca di pathos. Arimattei (tra le migliori con Milos), è devastante e Conegliano soffre in tutti i fondamentali. Petrucci innesca il braccio armato di Lipicer-Samec e di Korukovets e Bologna allunga sul 17-19. Le ragazze di Beltrami annusano il sapore del ti-break quando Milos mura Calloni (20-22) e Lipicer-Samec con Korukovets lanciano le felsinee sul 21-24. La Volley 2002 spegne la luce e Conegliano trova un break di 5-2 che di fatto chiude la partita. Al Bologna gli appalusi, all’Imoco Volley Conegliano i tre punti.

Ti piace questo articolo? Condividilo!