Radio Nettuno

Volley – Bologna domani cercherà di fare punti punti a Bergamo

16 Febbraio 2013

volleybolognaconegliano

Ci sarà quel briciolo di emozione in più per la Volley 2002 Bologna, attesa domani pomeriggio, dalla partitissima contro la blasonata Foppapedretti Bergamo. Non una partita come le altre, ma la prima in assoluto al PalaNorda, tempio delle pagine più belle della nostra storia pallavolistica, la sfida alla società più vincente del volley italiano. Un po’ come, nel calcio, sfidare la Juventus. Per tante  giocatrici del Bologna, l’opportunità di vivere un’esperienza magica, su quel taraflex Rosa Scudetto che due anni fa incoronò proprio la Foppapedretti di Lo Bianco e Piccinini Campione d’Italia, nell’epica finalissima del Forum di Assago contro l’MC-Carnaghi Villa Cortese. E’ storia recente, eppure sembrano passati secoli. Oggi la mitica Foppa è una squadra rinnovata, affidata ad un allenatore dal grande futuro come Stefano Lavarini e con una nutrita schiera di giovani talenti pronti a riaprire un ciclo, vincente.

All’andata, al PalaDozza di Bologna, finì 3-0 per le lombarde. Domani, i tifosi bolognesi, si augurano che sia un’altra storia, come si evince dalle parole di Natalia Guadalupe Brussa, pronta a debuttare con la maglia della Volley 2002: “Dobbiamo fare la nostra partita, consapevoli di potercela giocare. Sono fiduciosa perché la nostra squadra ha un bel potenziale e con giocatrici di valore. Personalmente mi sto affiatando, giorno dopo giorno, con le mie nuove compagne di squadra e sono contenta di come ci alleniamo. A Bergamo puntiamo a fare qualcosa di importante“. Il messaggio è semplice, Brussa ha le idee chiare: “Ogni partita ha una sua storia e la nostra classifica non rispecchia il nostro valore. Anche contro Conegliano avevamo sfiorato l’exploit giocando una gran partita. Come ho già ripetuto il primo giorno, siamo un gruppo e tutte siamo indispensabili“.

Sarà il derby fra i due allenatori di Omegna, Stefano Lavarini (Foppapedretti Bergamo, classe 1979) e Alessandro Beltrami (Volley 2002 Bologna, classe 1981), domani per la prima volta l’uno di fronte all’altro, su una panchina di A1 in qualità di head coach. Non solo, ma entrambi cresciuti a maestri che corrispondono al nome di Luciano Pedullà e Giovanni Guidetti. Proprio con l’attuale ct della Germania e allenatore del Vafigunes Istanbul, Lavarini e Beltrami (oggi è l’assistant coach nella nazionale tedesca ndr) hanno lavorato insieme nel biennio 2005-2007 ai tempi della fortissima BigMat Kerakoll Chieri in A1, rispettivamente con il ruolo di vice allenatore e addetto alle statistiche.

CLASSIFICA

Unendo Yamamay Busto Arsizio 30, Foppapedretti Bergamo 25, Duck Farm Chieri Torino 22, Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 22, MC Carnaghi Villa Cortese 20, Imoco Volley Conegliano 19, Chateau D’Ax Urbino 17, Kgs Robursport Pesaro 14, Banca Reale Yoyogurt Giaveno 11, Volley 2002 Forlì Bologna 3. 

Ti piace questo articolo? Condividilo!