Radio Nettuno

Virtus – Il terzo acquisto è l’ala Guido Rosselli

21 Luglio 2016
Virtus – Il terzo acquisto è l’ala Guido Rosselli

Un nuovo arrivo in casa Virtus Bologna. Diventa ufficialmente un giocatore bianconero Guido Rosselli, ala trentatreenne nativa di Empoli, che nella passata stagione ha giocato in Serie A contribuendo alla salvezza della Manital Torino e che questa estate ha disputato il Playground dei Giardini Margherita in maglia Orplast.

“Portiamo in casa Virtus un giocatore importante”, spiega il presidente Alberto Bucci“combattente nato e di grande esperienza. Abbiamo sempre detto che sarà la stagione giusta per lanciare i giovani del nostro vivaio, e per farlo al meglio ci servono accanto a loro uomini come Guido, che certamente ci darà una mano a farli crescere. Una buona annata nasce dal giusto mix tra esperienza ed entusiasmo, e ci stiamo incamminando in questa direzione. L’arrivo di Rosselli è un altro passo verso la Virtus che vogliamo”.

GUIDO ROSSELLI è nato a Empoli il 25 maggio 1983. Ala di 198 centimetri, cresciuto nell’USE Empoli, ha giocato nel GS Riva in B d’Eccellenza dal 2002 al 2005, per poi trasferirsi a Rieti, alla Nuova Sebastiani. Due stagioni in Legadue, culminate nella promozione e nella conquista della Coppa Italia di categoria nel 2007. Nel 2008-2009 approda a Biella, per una breve esperienza in A prima di passare a Pistoia a stagione in corso. Poi due anni felici a Veroli tra il 2009 e il 2011, con due promozioni sfiorate e la conquista di due edizioni della Coppa Italia di Legadue. Nel luglio 2011 ritrova la Serie A trasferendosi alla Reyer Venezia, dove gioca in tre anni 89 partite diventando nella stagione 2013-2014 capitano della squadra. L’annata migliore in laguna è quella centrale, il 2012-2013: 34 volte in campo con medie di 6.5 punti, 4.2 rimbalzi e 2.6 assist in 21.5 minuti/gara. Nell’estate 2014 si trasferisce a Torino, in A2 Gold, e con la squadra piemontese centra la promozione al primo colpo. Nella stagione scorsa ha contribuito alla salvezza della Manital in Serie A giocando 22 minuti di media, con 5.7 punti e 3.3 rimbalzi per gara.
FOTO SERRA

Ti piace questo articolo? Condividilo!