Radio Nettuno

Virtus – Cremona banchetta (meritatamente) all’Unipol Arena

21 Dicembre 2014
Virtus – Cremona banchetta (meritatamente) all’Unipol Arena

GRANAROLO – CREMONA 70 – 83
(16-25, 32-47, 51-61)
Virtus Bologna: Gaddy 2, Ray 22, Fontecchio 11, White 6, Gilchrist 3, Cuccarolo 5, Imbrò, Mazzola 8, Tassinari, Vercellino ne, Hazell 13. All. Valli.
Cremona: Vitali 16, Hayes 20, Clark 17, Bell 10, Cusin 6, Gazzotti, Mian 2, Campani 1, Ferguson 11, Mei. All. Pancotto.

Troppo forte Cremona o la Virtus è incappata, nuovamente, in una serata storta? Probabilmente la verità sta nel mezzo anche se l’atteggiamento dei bianconeri nei primi due quarti sembrava quello di un’amichevole e non certo di una gara assolutamente da non fallire se si pensava di fare un salto di qualità nella stagione.
I lombardi hanno comandato dalla palla a due alla sirena, rischiando soltanto nell’ultima frazione quando, dopo due liberi di Mazzola, la Granarolo era rientrata a -4 (61-65), ma il successivo parziale di 0 a 9 chiudeva, immediatamente, ogni discorso.
Nei primi venti minuti era Ray contr tutti e gli ospiti ne approfittavano per andare all’intervallo sul +15 (32-47). Nella ripresa si svegliava Hazell e le vu nere tornavano a -7 (51-58) facendo pensare che una rimonta fosse ancora possibile e, infatti, sul 61-65, qualcuno sicuramente avrà pensato che fosse quasi fatta e, invece, sono bastate poche azioni per rimettere tutto a posto, con Vitali che ha confermato quel talento cerebrale che ne fanno un esterno in grado di giocare, indifferentemente, in quattro ruoli.

Ti piace questo articolo? Condividilo!