Radio Nettuno

Venerdì ai Giardini Margherita la presentazione delle squadre del Giro dell’Emilia Granarolo

4 Ottobre 2012
Venerdì ai Giardini Margherita la presentazione delle squadre del Giro dell’Emilia Granarolo

L’appuntamento con il Giro dell’Emilia – Granorolo, ultima gara “Hors Catégorie” della stagione italiana 2012 che andrà in scena sabato 6 ottobre, è ormai alle porte. Già da venerdì al Circolo Tennis Bologna dei Giardini Margherita, si svolgeranno tutte le operazioni preliminari che culmineranno con la presentazione (ore 16,00) delle 17 squadre che il giorno successivo si sfideranno nella gara valida anche come penultima prova della Challenge Lowell Orologi. Dopo il via ufficioso la carovana attraverserà il salotto buono di Bologna per raggiungere il chilometro zero previsto in via Carlo Berti Pichat davanti alla sede del Gruppo Hera che proprio quest’anno festeggia il decimo anno dalla fondazione. Subito dopo il via, nelle fasi iniziali, gli atleti affronteranno il tratto di percorso pianeggiante che toccherà la fiera di Bologna per poi transitare davanti alla sede della Granarolo che preannuncia i passaggi da Castemaggiore e Calderara dove è previsto il primo traguardo volante della giornata. Imboccata la Persicetana la corsa toccherà Borgo Panigale e Zola Predosa, transitando davanti allo stabilimento della Felsineo per il secondo traguardo volante, per poi dirigersi verso uno dei punti chiave. Il traguardo volante previsto davanti al Nuovo Parco dei Ciliegi farà da spunto per l’inizio delle ostilità. Qui la strada inizia a salire; i corridori lambiranno lo stabilimento dell’Acqua Cerelia per poi affrontare il circuito di Rocca di Roffeno per raggiungere il tetto della corsa: il Passo Sella della Croce (805 metri). La veloce discesa porterà i corridori a Vergato e Marzabotto per poi transitare a Sasso Marconi dove la strada inizierà a salire verso Badolo. Una volta scollinati gli atleti si dirigeranno verso Bologna attraversando Rastignano con l’ingresso nella città da Piazza di Porta Santo Stefano e il passaggio da Porta Saragozza dove la strada si impennerà verso il traguardo di San Luca con il transito all’arco del Meloncello. Circa due chilometri con pendenze massime del 18%, un vero e proprio muro che radunerà a bordo strada migliaia di tifosi ad applaudire i cinque passaggi dei protagonisti del Giro dell’Emila – Granarolo. Per dar modo ai tanti appassionati di seguire dal vivo le fasi conclusive sarà in funzione un servizio di navetta che, a partire dalle ore 12,30, dall’arco del Meloncello farà da spola con la zona traguardo. Chi non potrà gustare dal vivo le emozioni del finale di gara lo potrà fare da casa grazie alla trasmissione in diretta di RaiSport 2 in programma dalle ore 14,20 alle 17,30. SQUADRE E PRINCIPALI ISCRITTI AL GIRO DELL’EMILIA -GRANAROLO* Acqua & Sapone (Betancur, Di Luca, Garzelli) Liquigas – Cannondale (Basso, Nibali) Lampre – Isd (Cunego, Ulissi) Rabobank (Mollema, Clement) Sky Procycling (Lovkvist, Porte) AG2R – La Mondiale (Montaguti, Dupont) Katusha Team (G.P. Caruso, Paolini) Astana (Tiralongo, Kessiakoff) Saxo Bank – Tinkoff Bank (Chris e Niky Sorensen) Movistar Team (Bruseghin, Amador, Cobo, Visconti) Androni Giocattoli – Venezuela (Pellizotti, Rubiano Chavez, Sella) Colnago – Csf Inox (Pozzovivo, G.L. Brambilla) Farnese Vini – Selle Italia (Rabottini, Mazzanti) Team Europcar (Voeckler) Colombia – Coldeportes (Chaves, Duarte) Utensilnord – Named (Berdos, Rocchetti) Team Idea (Dodi, Palini)

Ti piace questo articolo? Condividilo!