Radio Nettuno

Toure de France 2017, Fabio Aru trionfa solitario a La Planche des Belles, maglia gialla sulle spalle di Froome

5 Luglio 2017
Toure de France 2017, Fabio Aru trionfa solitario a La Planche des Belles, maglia gialla sulle spalle di Froome

Fabio Aru mette la prima zampata vincente e stacca tutti e trionfa nella tappa molto dura di la Planche des Belles Filles, primo arrivo in salita del Tour de France 2017 staccando grazie ad uno  scatto imperioso  a tre chilometri dal traguardo facendo capire subito di avere una gamba pronta per puntare almeno al podio del tour e la maglia per il miglior scalatore.

Proprio a piedi dell’ascesa a La Planche, il Team Sky si è portato in testa per la prima volta, con Chris Froome a chiudere il classico trenino della squadra britannica, Lilian Calmejane (Direct Energie) ha prova un attacco a 5 chilometri dal traguardo, ma il suo tentativo dura  meno di 100 metri.

Tra i migliori il primo a scattare è  il campione italiano Fabio Aru, dalla destra del gruppo il sardo ha letteralmente lasciato sul posto il trenino della Sky e tutti gli avversari, prendendo subito una cinquantina di metri di vantaggio a 2,4 chilometri dall’arrivo, arriva la prima reazione del gruppo  da Simon Yates (Orica-Scott), cui è seguita un’accelerazione di Chris Froome che ha ridotto il gruppo dei migliori a 4 unità con Dan Martin (QuickStep-Floors), Romain Bardet (AG2R) e ovviamente Richie Porte (Bmc), mentre tutti gli altri non hanno avuto la forza di reagire.

L’azione del corridore dell’Astana, negli ultimi due chilometri e’ sempre stata continua con Aru che  ha pestato sui pedali volando in salita, con un’efficienza praticamente perfetta per andare a cogliere il primo successo della carriera al Tour de France, confermando l’ottimo momento di forma dopo il successo al campionato italiano.

Daniel Martin è passato sul traguardo in seconda posizione con 16” di ritardo, mentre Froome ha preceduto Porte a 20” da Fabio Aru, il britannico, complice anche un ritardo non indifferente accumulato da Thomas, è salito in prima posizione in classifica generale, incrementando leggermente il vantaggio su Porte grazie a gli abbuoni nonostante siano arrivati con lo stesso tempo.

Con questo risultato, Aru è salito anche al terzo posto in classifica generale con 2” di ritardo da Geraint Thomas e 14 da Froome, frutto della cronometro inaugurale.

ORDINE D’ARRIVO

1 ARU Fabio 3h44’06”
2 MARTIN Daniel 16″
3 FROOME Christopher 20″
4 PORTE Richie 20″
5 BARDET Romain 24″
6 YATES Simon 26″
7 URAN Rigoberto 26″
8 CONTADOR Alberto 26″
9 QUINTANA Nairo 34″
10 THOMAS Geraint 40″
11 MEINTJES Louis 40″
12 MAJKA Rafal 40″
13 ROCHE Nicolas 01’05”
14 BENNETT George 01’07”
15 LANDA Mikel 01’07”

Classifica Generale :

1 FROOME CHRISTOPHER 1 TEAM SKY 18H 38′ 59”

2 THOMAS GERAINT 9 TEAM SKY + 00′ 12”
3 ARU FABIO 51 ASTANA PRO TEAM + 00′ 14”
4 MARTIN DANIEL 105 QUICK – STEP FLOORS + 00′ 25”
5 PORTE RICHIE 41 BMC RACING TEAM + 00′ 39”

Ti piace questo articolo? Condividilo!