Radio Nettuno

Tornano “I treni del gol”, calciatori del Bologna contattati ma…

20 Luglio 2016
Tornano “I treni del gol”, calciatori del Bologna contattati ma…

Dopo mesi di silenzio si torna  a parlare dell’inchiesta “I treni del gol”, quella per intendersi che vide coinvolto il Catania di Antonino Pulvirenti in alcune combine nella stagione 2014/2015. Il Procuratore federale ha deferito il presidente del Catania, il diesse Daniele Delli Carri, Piero Di Luzio e l’agente Antonio Arbottiper avere, ognuno nelle rispettivequalità sopra indicate, in concorso tra loro e con altri soggetti non tesserati, tra i quali M. F. e con altri soggetti allo stato non identificati o in corso di compiuto accertamento o nei cui confronti sono in corso ulteriori indagini penali, compiuto atti diretti ad alterare lo svolgimento della gara del campionato di serie B BOLOGNA – CATANIA disputata il 27 aprile 2015 e terminata con il risultato di 2-0, offrendo o promettendo denaro o altra utilità o vantaggio” – e qui viene il passaggio che è destinato a creare qualche preoccupazione in casa rossoblù – “contattando a tale fine calciatori del BOLOGNA allo stato non identificati o in corso di compiuto accertamento o nei cui confronti sono in corso ulteriori indagini penali, al fine di raggiungere un risultato diverso da quello conseguente al corretto e leale svolgimento della competizione sportiva“. C’è anche un altro deferimento relativo alla gara Brescia-Catania, ma è chiaro che ora è più importante capire quali saranno le implicazioni e gli sviluppi di questa vicenda, tenendo sempre presente in ogni caso che il Bologna quella partita l’ha vinta.

m. m.

Ti piace questo articolo? Condividilo!