Radio Nettuno

Tedeschi (FIPCRER): “Lo Stato non dimentichi lo sport”

21 Dicembre 2012
Tedeschi (FIPCRER): “Lo Stato non dimentichi lo sport”

E’ passata la metà dei fatidici primi cento giorni, ma Stefano Tedeschi si sta occupando quasi 24 ore al giorno della sua presidenza regionale della Federazione Italiana Pallacanestro. L’abbiamo intervistato oggi durante la trasmissione: “Scusate l’interruzione” anche per fare gli auguri natalizi e di fine anno ai tanti ascoltatori appassionati della palla a spicchi.
Questa presidenza è un lavoro vero e proprio – esordisce – anche se lo faccio volentieri perchè è un’attività di servizio per le società dell’Emilia Romagna. Ho avuto nelle ultime settimane un grande carico d’impegni che terminerà, in parte, con le elezioni nazionali di metà gennaio“.
Cosa ti aspetti dalla nuova guida nazionale? “Petrucci dovrebbe iniziare, per esempio, ad equilibrare i parametri NAS e a concertare con maggiore attenzione le regole, perchè spesso sembrano, per i dirigenti delle società, cadute dall’alto. Poi mi aspetto un intervento sul mondo politico, perchè le società hanno un carico sociale enorme che lo Stato non può dimenticare; bisogna trovare qualche elemento economico di sostegno. Speriamo ci possa riuscire“.
s.m.

Ti piace questo articolo? Condividilo!