Radio Nettuno

Tantissime iniziative per la gara interna della Biancoblù

20 Dicembre 2012

Quella di domani, venerdì 21 dicembre, sarà l’ultima gara interna dell’anno solare, e quella che precede il Natale: per l’anticipo televisivo della dodicesima di andata tra Biancoblù e Barcellona, saranno previste alcune iniziative speciali a margine dell’incontro.
Prima della palla a due sarà la voce del noto tenore Cristiano Cremonini a creare un’atmosfera di grande emozione, intonando l’inno di Mameli che come da tradizione apre le gare di Legadue Eurobet.
Le altre iniziative previste:

SBANDIERATORI PETRONIANI e SFILATA DELLE GIOVANILI
Nell’intervallo della partita, il parquet del PalaDozza ospiterà una ‘sfilata’ molto particolare: preceduti da tutto il gruppo delle giovanili Biancoblù (Under 13, 15, 17), si esibiranno in campo gli Sbandieratori Petroniani di Bologna , che delizieranno il pubblico con le loro prodezze mostrando l’antica arte della bandiera. Attivi a Bologna fin dal 1960, gli Sbandieratori vantano numerosi titoli nazionali ed esibizioni all’estero, dove hanno portato orgogliosamente i colori di Bologna e la grande passione per la bandiera.

SOSTENIAMO FLOR SENEGAL
Al PalaDozza sarà presente un banchetto dell’Associazione FLOR Senegal. I sostenitori Biancoblù possono portare i propri indumenti sportivi e scarpe da basket inutilizzati, che saranno inviati ai bambini del Basket Academy Center di Saint Louis: inoltre, è possibile contribuire al fine benefico dell’associazione acquistando il calendario dell’associazione o la maglia con il logo.

REGALI IN BIANCOBLU’
In vista delle Festività… regalatevi un dono griffato con la Effe Scudata.
Domani dalle ore 19.45 presso il Point nell’anello del Paladozza, davanti all’ingresso Azzarita, oltre al merchandising Biancoblù e agli addobbi natalizi, saranno in vendita i tre libri appena usciti sulla Fortitudo.
“Il terzo scudetto”, favola in biancoblù firmata da Emilio Marrese (Pendragon)
“La Effe di John”, storia degli anni fortitudini di John Douglas a cura di Sandro Serenari (Minerva)
“Il Sant’Agostino”, l’avventura della squadra che dal campetto della parrocchia della Misericordia arrivò in serie A. (ricavato interamente devoluto ad ANT)

Ti piace questo articolo? Condividilo!