Radio Nettuno

Salieri: “Abbiamo rispettato il piano partita nei dettagli”

8 Ottobre 2012

A 24 ore di distanza dal “sacco di Casale”, Stefano Salieri ha parlato oggi durante la trasmissione “Scusate l’interruzione”.
Siamo un gruppo giovane – ha esordito – senza nomi e costruita stando attenti al budget. La squadra ha, però, assimilato una sua mentalità ed ha imparato a soffrire e a non piangersi addosso senza pensare a chi manca. Ieri, tutti hanno dato il loro apporto, soprattutto a livello difensivo, dove abbiamo costruito la nostra vittoria. Abbiamo rispettato il piano partita anche nei dettagli“.
Un tuo parere su Harris. “Ha fatto un’ottima partita e m’è subito piaciuto il fatto che s’è calato all’interno del gruppo sia come giocatore che a livello umano. E’ ancora indietro fisicamente, ma offensivamente ha un ottimo 1v1, è potente ed ha un buonissimo tiro da 3 punti. Ci farà sicuramente comodo“.
Determinante Pecile. “Lui ha una valenza a tutto tondo, perchè è un leader vero sia dentro il campo che nello spogliatoio. E’ una persona vera ed è indispensabile“.
Il futuro? “Capo d’Orlando, l’avversario di domenica al PalaDozza, ha 3 americani molto forti e sarà pericolosissima anche perché noi sappiamo che Mosley potrebbe non farcela dal momento che s’è gonfiato nuovamente il ginocchio. Drenovac, poi, non è assolutamente pronto per scandere in campo. Diviach, invece, ha fatto a Casale un passo avanti, mentre Gasparin deve fare mercoledì un’ulteriore ecografia e poi valuteremo quando potrà rientrare, probabilmente a fine mese“.
s.m.

Ti piace questo articolo? Condividilo!