Radio Nettuno

Sabato assemblea rovente a Bologna della LNP

25 Ottobre 2012

Sarà un’assemblea calda quella che si terrà sabato mattina a Bologna presso l’Hotel Savoia Regency. Infatti, circa il 60% delle società iscritte ai campionati di DNA, DNB e DNC di pallacanestro hanno già sottoscritto un documento per non pagare in un’unica rata (il 5 novembre) i famigerati NAS e cioè il contributo che spetta alla FIP (che poi a marzo/aprile lo girerà alle varie società) per il tesseramento degli atleti svincolati e ciè quelli che, al compimento del 21mo anno, erano “in carico” per società diversa da quella ad oggi detentrice del cartellino (generalmente per una stagione, perchè lo svincolo è automatico al 30 giugno di ogni anno).
Il vicepresidente della Lega Nazionale Pallacanestro, Umberto Arletti, presente negli studi di Radio International Bologna, ha annunciato che sarà l’assemblea di sabato ad essere sovrana su ogni decisione in merito. L’idea è quella di versare un acconto per poi rateizzare il totale in altre due date a dicembre e gennaio. Il rischio di uno sciopero e cioè di non pagare è molto alto anche perchè ci sono alcuni Comitati Regionali che potrebbero accodarsi alle decisioni della LNP.
Inoltre, lo stesso Arletti ha fatto presente che anche se gli Eagles non dovessero pagare i circa 80 mila euro che devono per questi NAS (e, eventualmente, neanche l’acconto) avrebbero, però, circa una ventina di giorni per mettersi alla pari con una piccola mora prima dell’eventuale esclusione dal campionato di DNA.
Di conseguenza come si muoverà Sacrati? Pagherà o lascerà il debito alla futura prioprietà?
s.m.

Ti piace questo articolo? Condividilo!